Lunedì 15 Ottobre, 15:44
Utenti online: 850
Francesco Paone
Francesco Paone

foto di Getty Images

La francese Sophie Boilley appende gli sci al chiodo

Sophie Boilley appende gli sci al chiodo

Arriva il primo ritiro ufficiale della primavera 2015 nel circuito del biathlon. Durante i campionati nazionali del weekend, Sophie Boilley ha annunciato la fine della propria carriera agonistica.

La francese, classe 1989, era atleta estremamente promettente a livello giovanile. Nel 2008 fu argento iridato nell'inseguimento nella categoria youth, nel 2009 bronzo iridato nella sprint junior e soprattutto ai Mondiali junior 2010 conquistò l'argento nella sprint e l'oro nell'inseguimento.

L'impatto con il circuito maggiore fu notevole poiché Boilley nel febbraio 2011 chiuse due volte nella top ten a Presque Isle, guadagnandosi poi un posto nella staffetta dei Mondiali di Khanty-Mansiysk fregiatasi dell'argento.

A quel punto lo staff tecnico ha riposto grandi speranze su di lei, ma da allora la sua carriera anziché decollare è evoluta in un perenne declino. Dopo un altro argento iridato in staffetta (Ruhpolding 2012) si sono infatti viste poche luci (un settimo posto ad Anterselva nel gennaio 2013, un decimo a Östersund lo scorso dicembre) e troppe ombre.

Ora la decisione di appendere gli sci al chiodo a cui probabilmente è stata spinta sia dal calo di rendimento sia dal cambiamento in arrivo nella sua vita. Nelle prossime settimane convolerà a nozze con l'ex fondista francese Damien Ambrosetti.

Di sicuro il movimento femminile transalpino non risentirà troppo di questo ritiro, essendo forte di una nidiata di una mezza dozzina di talenti nati fra il 1992 e il 1996 in grado di ammortizzare al meglio la perdita di una seconda linea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Neveitalia Sport DB
Statistiche biathlon

Nation: FRA
Status: RET