Questo sito contribuisce alla audience de

L'Italia per Oestersund-bis: 9 conferme e un altro esordio, con Auchentaller a sostituire Passler

Foto di Redazione
Info foto

Fisi Pentaphoto

Biathloncoppa del mondo 2021/22

L'Italia per Oestersund-bis: 9 conferme e un altro esordio, con Auchentaller a sostituire Passler

La ventenne altoatesina, brillante quinta in IBU Cup, gareggerà al posto della coetanea nella seconda parte della tappa inaugurale di Coppa del Mondo, al via giovedì con le Sprint.

Il primo week-end della stagione del grande biathlon, con Individuale e Sprint in quel di Oestersund per aprire la Coppa del Mondo, non ha regalato all'Italia grandissime soddisfazioni, con Wierer, Vittozzi, Hofer e compagni lontani dalla zona podio, ma pronti a giocarsela da giovedì nelle altre gare previste nella località svedese.

A partire dalle Sprint di giovedì 2 dicembre (ore 13.45 le donne, alle 16.30 la prova maschile), dove vedremo già l'unica novità tra i dieci atleti convocati dal dt Fabrizio Curtaz. Confermati Dorothea Wierer, Lisa Vittozzi, Samuela Comola (già vicina alla zona punti all'esordio), Michela Carrara, Lukas Hofer, Dominik Windisch, Thomas Bormolini, Didier Bionaz e Tommaso Giacomel, ecco la “terza prima volta” di un'azzurra dopo Comola e Rebecca Passler. Quest'ultima, infatti, lascerà il posto ad un'altra classe 2001 in grande crescita qual è Hannah Auchentaller, che esordirà così nel massimo circuito pochi giorni dopo il gran 5° posto in rimonta, ottenuto nell'Inseguimento di IBU Cup a Idre.

Dopo le Sprint, tra sabato 4 e domenica 5 andranno in scena le due gare ad Inseguimento e le prime staffette della stagione 2021/22.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
43
Consensi sui social

Ultimi in biathlon

Biathlon, il cammino Olimpico dell’Italia. E se Pechino fosse l’edizione “d’oro”?

Biathlon, il cammino Olimpico dell’Italia. E se Pechino fosse l’edizione “d’oro”?

A pochi giorni dall’inizio della XXIX edizione dei Giochi Olimpici invernali, che per il biathlon inizieranno il prossimo 5 febbraio con la staffetta mista, ripercorriamo il cammino azzurro nella rassegna a cinque cerchi, dagli albori della disciplina ai giorni nostri, tra esordi e medaglie.