Questo sito contribuisce alla audience de

Giacomel deve difendere 31 punti per succedere a Laegreid come migliore Under 25

Giacomel deve difendere 31 punti per succedere a Laegreid come migliore Under 25
Info foto

Pentaphoto

Biathlonle classifiche di coppa

Giacomel deve difendere 31 punti per succedere a Laegreid come migliore Under 25

Sono solo due i verdetti ancora da emettere in campo maschile nell'ultima tappa di Oslo Holmenkollen per la Coppa del Mondo di biathlon. Restano da assegnare il trofeo di specialità della Mass Start, e domenica sarà una questione norvegese con Vetle Christiansen favorito, e il riconoscimento per il migliore Under 25 dove Giacomel a Oestersund ha coronato un lungo inseguimento conquistando per la prima volta in stagione il pettorale blu.

La classifica generale è ormai delineata e Johannes Thingnes Boe ha conquistato la sua quarta Coppa del Mondo pur se assente a Oestersund. Potrebbe ancora essere aperta la lotta per il secondo posto dove, cogliendo le opportunità delle molte assenze, Vetle Christiansen con una vittoria e un terzo posto in terra svedese si è portato a 116 punti da Laegreid. 

Un ultimo motivo interesse rimane l'opportunità per lo squadrone norvegese di riuscire a piazzare 4 uomini nei primi quattro posti della classifica generale. Era cosa fatta partendo da Nove Mesto ma le positività dei fratelli Boe hanno aperto opportunità ad altri e fermato Tarjei. Ora il quarto norvegese, Johannes Dale, è sesto a 53 punti dal tedesco Benedikt Doll e 23 da Martin Ponsiluoma.

Per la prima volta, Tommaso Giacomel entra nei primi 10 della classifica generale in occasione del primo podio in carriera.

Classifica Generale

1 BOE Johannes Thingnes NOR 1319
2 LAEGREID Sturla Holm NOR   948
3 CHRISTIANSEN Vetle S. NOR   832
4 DOLL Benedikt GER   658
5 PONSILUOMA Martin SWE   628
6 DALE Johannes NOR   605
7 BOE Tarjei NOR   598
8 REES Roman GER   586
9 CLAUDE Fabien NOR   539
10 GIACOMEL Tommaso ITA   515
43 BIONAZ Didier ITA     78
51 BRAUNHOFER Patrick ITA     55
90 ZENI Elia ITA       1

 

Sprint

A Nove Mesto anche la matematica ha confermato che Johannes Boe, con sei vittorie nelle sei gare disputate sulla strada della stagione perfetta, ha conquistato la Coppa del Mondo di specialità nello Sprint, la terza in questo format. Laegreid potrà a Oslo difendere il meritatissimo secondo posto dall'attacco di Martin Ponsiluoma

1 BOE Johannes Thingnes  NOR 540
2 LAEGREID Sturla Holm NOR 330
3 PONSILUOMA Martin SWE 253
4 BOE Tarjei NOR 229
5 DOLL Benedikt GER 225
18 GIACOMEL Tommaso ITA 132
54 BIONAZ Didier ITA   17
75 BRAUNHOFER Patrick ITA    5

 

 Inseguimento

Risolta la pratica Sprint, a Nove Mesto Johannes Boe, imponendosi nella Pursuit, ha messo le mani per la seconda volta anche sulla Coppa del Mondo dell'Inseguimento, la sua nona Coppa del Mondo di specialità. Le gare di Oslo dovranno solo decidere la terza posizione del podio tra il fratello Tarjei, Christiansen e il francese Fillon Maillet, tutti nello spazio di 28 punti. 

1 BOE Johannes Thingnes NOR 510
2 LAEGREID Sturla Holm NOR 365
3 BOE Tarjei NOR 248
4 CHRISTIANSEN Vetle S. NOR 228
5 FILLON MAILLET Quentin  FRA 220
11 GIACOMEL Tommaso ITA 184
42 BIONAZ Didier ITA   29
69 BRAUNHOFER Patrick ITA    5

 

Mass Start 

L'assenza di Johannes Thingnes Boe a Oestersund ha sconvolto la classifica di specialità della prova con partenza in linea. Il cannibale norvegese a Oslo - Holmenkollen può solo vincere la gara e sperare che le stelle si allineino per conquistare la terza Coppa del Mondo di specialità della stagione. A cogliere l'opportunità a Oestersund è stato Christiansen che ora è in prima fila per conquistare la seconda Coppa di specialità della sua stagione in una classifica dove solo i quattro norvegesi nelle prime posizioni hanno l'opportunità di competere per la sfera di cristallo.

1 CHRISTIANSEN Vetle S.  NOR 210
2 DALE Johannes NOR 188
3 LAEGREID Sturla Holm NOR 163
4 BOE Johannes Thingnes NOR 150
5 STALDER Sebastian  SUI 111
11 GIACOMEL Tommaso ITA   79
39 BIONAZ Didier ITA     8
40 BRAUNHOFER Patrick ITA     6

 

Individuale 

In una Coppa di specialità assegnata come da tradizione solo su tre gare una assenza viene pagata carissima e dal momento nel quale si è ritrovato positivo al COVID in partenza da Nove Mesto, Johannes Thingnes Boe ha realizzato che non avrebbe potuto replicare la stagione 2019 nella quale vinse la classifica generale e le quattro classifiche di specialità. Particolarmente vero, al punto che il norvegese è uscito addirittura dalla top five del formato dove, invece, è entrato Tommaso Giacomel

A cogliere l'opportunità. il biglietto vincente della lotteria, è stato Vetle Sjaastad Christiansen che ha messo le mani sulla prima Coppa di specialità della sua carriera

CHRISTIANSEN Vetle S. NOR 171
2 DOLL Benedikt  GER 151
3 PONSILUOMA Martin. SWE 132
4 REES Roman GER 123
5 GIACOMEL Tommaso ITA 120
27 BRAUNHOFER Patrick ITA  39
37 BIONAZ Didier ITA  24
65 ZENI Elia ITA    1

 

Under 25

A livello individuale, la tappa di Oestersund è stata estremamente positiva per Giacomel con il primo podio della carriera in Coppa del Mondo nella 20 km e, sebbene alcuni abbiano storto il naso, con la sua migliore prestazione di sempre nella partenza in linea dove l'undicesimo posto migliora il tredicesimo di Le Grand Bornand. Queste prestazioni hanno permesso al ragazzo di Imer di coronare il lungo inseguimento al pettorale blu scavalkcando l'elvetico Hartweg in flessione nelle ultime settimane. L'azzurro ha ora 31 punti da difendere per chiudere la stagione al vertice della classifica riservata ai giovani. 

1 GIACOMEL Tommaso  ITA 515
2 HARTWEG Niklas SUI 484
3 STALDER Sebastian SUI 379
4 ANDERSEN Filip Fjeld NOR 322
5 PERROT Eric FRA 186
9 BIONAZ Didier ITA   78
12 BRAUNHOFER Patrick ITA   55
25 ZENI Elia ITA     1
© RIPRODUZIONE RISERVATA
663
Consensi sui social

Più letti in biathlon