Questo sito contribuisce alla audience de

Dominik Windisch, il ritiro dell'uomo che ci ha fatto sognare ai Mondiali di Oestersund

Lukas Hofer: 'Non sono al top ma ho sparato come so'. L'emozione di Windisch
Info foto

2019 Getty Images

Biathlonl'annuncio

Dominik Windisch, il ritiro dell'uomo che ci ha fatto sognare ai Mondiali di Oestersund

Nel pomeriggio l'annuncio ufficiale, Dominik Windisch lascia l'attività agonistica: “Ringrazio il mondo del biathlon, spero di continuare a dare il mio contributo”. Il 32enne di Rasun di Sopra disputerà nel prossimo fine settimana a Oslo le ultime gare di Coppa del Mondo.

“Le gare di Coppa del mondo in programma a Oslo nel prossimo fine settimana saranno le mie ultime – ha dichiarato -. Ne ho parlato insieme allo staff tecnico, chi mi conosce sa che sono una persona che osserva, ragiona e poi parla. Ci ho riflettuto per tutto l’anno, sono partito molto motivato e fino allo scorso mese di novembre le cose sono andate bene nonostante questi ultimi due anni siano stati molto difficili per tutti. poi ho avuto un calo, superato verso gennaio, con la spinta delle Olimpiadi che si avvicinavano. Il bilancio di Pechino è stato positivo, la mass start mi ha soddisfatto pienamente perchè ha riassunto un po’ tutte le mie qualità, ma proprio in quel momento ho capito di avere raggiunto tutti gli obiettivi sportivi che mi ero prefissato. Così ho cominciato a pensare al mio futuro, parlando con gli allenatori e il mio gruppo sportivo ho capito che è giunto il momento. Farlo in uno stato di competitività mi dà serenità. Qualsiasi cosa deciderò di fare, vorrei dare il mio contributo al mondo del biathlon che mi ha regalato tante soddisfazioni. Ringrazio pubblicamente i compagni con cui ho condiviso tanti anni di attività, gli allenatori, la Federazione, il CONI. Il ricordo più bello? Molti si aspettano sia qualche gara, ma io ricordo con altrettanta felicità tanti piccoli episodi anche della carriera giovanile, apparentemente non importanti, che invece mi hanno regalato tanta gioia. Adesso voglio pensare a vivere quelle cose della vita di tutti i giorni che non ho avuto modo di gustare nel corso della carriera, a cominciare dal matriomonio con la mia fidanzata Julia del prossimo 16 settembre. Grazie a tutti!”.

Ragazzo del 1989, il 29 novembre compirà 33 anni, Dominik Windisch frequenta il circuito della Coppa del Mondo di Biathlon, dove al momento il contatore segna 303 gare, dal 2011.

Guardando alla sua carriera sono due i momenti che per le emozioni che hanno fatto provare emergono vividi.

E' nell'epica del biathlon e dello sport azzurro il "Cinqueeee", tramandato ai posteri dal telecronista di Eurosport Dario Puppo, nella bufera dell'ultimo poligono della Mass Start dei Campionati Mondiali di Ostersund, era il 17 marzo 2019, con il quale il ragazzo di Rasun, entrato in undicesima posizione, vola verso l'Oro iridato poche ore dopo il titolo conquistato nello stesso formato di gara da Dorothea Wierer.

E come dimenticare l'ultimo giro della Staffetta Mista delle Olimpiadi di PyeongChang 2018 dove mette nel mirino il tedesco Arnd Peiffer per freddarlo sul rettilineo finale, obiettivo la medaglia di Bronzo con Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer e Lukas Hofer.

Numericamente è proprio la Staffetta Mista a regalare le maggiori soddisfazioni a Dominik Windisch: la medaglia di Bronzo a Sochi 2014 (Wierer, Oberhofer e Hofer gli altri protagonisti), l'Argento ai Mondiali di Anterselva del 2020 e il Bronzo a Ostersund 2019 nella stessa formazione dei sogni di PyeongChang.

La stessa squadra conquista due vittorie in Coppa del Mondo, tre secondi posti e tre terzi posti ma nel palmares di Dominik vi è anche la vittoria nella Staffetta maschile il 5 gennaio 2012 a Oberhof con Christian De Lorenzi, il fratello Markus e l'onnipresente Lukas Hofer oltre a un secondo posto e due terzi posti.

A livello individuale brillano anche la medaglia di Bronzo nella Sprint delle Olimpiadi di PyeongChang e la vittoria in Coppa del Mondo nella Mass Start di Canmore del febbraio 2016.

Proprio nella partenza in linea, Dominik Windisch, l'uomo delle grandi occasioni, dopo una stagione anonima è andato vicino all'ultima zampata alle recenti Olimpiadi di Pechino con un quinto posto a soli 25 secondi dal podio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
1k
Consensi sui social

Ultimi in biathlon

Italia con l'esordiente Fauner per la staffetta di Hochfilzen, Wierer e Vittozzi cercano la rimonta nell'Inseguimento

Italia con l'esordiente Fauner per la staffetta di Hochfilzen, Wierer e Vittozzi cercano la rimonta nell'Inseguimento

Un sabato di grande biathlon in Austria, con la Pursuit femminile alle ore 11.30 e la staffetta maschile alle 13.40. Le azzurre ripartiranno dal 7° e 18° posto della Sprint, i giovani del quartetto puntano a migliorare il risultato di Kontiolahti.