Questo sito contribuisce alla audience de

Da Bormolini l'unica nota lieta, ma l'Italia del biathlon è ancora a secco: "Non ho gestito bene la situazione"

Foto di Redazione
Info foto

GETTY IMAGES

Biathlonparole azzurre

Da Bormolini l'unica nota lieta, ma l'Italia del biathlon è ancora a secco: "Non ho gestito bene la situazione"

Un altro week-end difficile per gli azzurri a Oberhof; le dichiarazioni del livignasco e di Dorothea Wierer, 15^ nell'Inseguimento odierno, rilasciate ai colleghi.

Dopo la miglior prestazione stagionale nella sprint di venerdì, Thomas Bormolini ha chiuso al 14° posto l'inseguimento della giornata odierna; un risultato offuscato dalla sessione di tiro in piedi: “Sono un filino dispiaciuto per la serie in piedi da tre errori. ma non sono riuscito a gestire al meglio la situazione sia emotiva che al poligono. Diciamo che ho un po' spento il cervello, peccato”, ha commentato il livignasco a Fondo Italia.

Bormolini era in piena lotta per una posizione nei primi dieci. Nel complesso però si ritiene soddisfatto della prova, conclusasi con la miglior prestazione in carriera in questo format di gara: “Vado via da Oberhof contento”, ha concluso l'azzurro. Top 15 anche per Dorothea Wierer, ma con aspettative diverse visto l'andamento sottotono nella sessione a terra (ben cinque errori), prima di compiere una prova di forza nella sessione in piedi, conclusa con un 10 su 10 per la rimonta dalla 37^ alla 15^ posizione finale: “Peccato per gli errori commessi nelle prime due serie, non so come sia possibile ma erano tutti spostati a sinistra. Ho dato tacche ma sono rimasta nei colpi successivi sempre a sinistra, analizzeremo al meglio la situazione con gli allenatori, mi sembrava di averli curati bene. Sono contenta per aver trovato lo zero poi in piedi, ero bella compatta e sono stata fortunata per non aver trovato troppo vento, per cui lo zero era fattibile”, ha dichiarato a “Biathlon Azzurro” Dorothea.

Vista la posizione di partenza, Wierer poteva sperare di ottenere il primo podio stagionale, che ancora manca ad una nazionale oggettivamente sotto le attese in questa prima parte di stagione. Con Oberhof alle spalle, gli azzurri sono pronti a riscattarsi nella prossima tappa a Ruhpolding, in programma dal 12 al 16 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
31
Consensi sui social

Più letti in biathlon

Tiril Eckhoff lascia Ruhpolding: la norvegese ora punta tutto sul sogno olimpico

Tiril Eckhoff lascia Ruhpolding: la norvegese ora punta tutto sul sogno olimpico

Ieri il rientro nella Sprint, con un 19° posto poco più che discreto: la fuoriclasse norge preferisce allenarsi in quota con i compagni di squadra a Lavazè e recuperare la miglior condizione in vista dei Giochi di Pechino.