Questo sito contribuisce alla audience de

Comincia nel peggiore dei modi l'avventura di Stina Nilsson nel biathlon: frattura al gomito

Foto di Redazione
Info foto

Per Danielsson

Biathloninfortuni

Comincia nel peggiore dei modi l'avventura di Stina Nilsson nel biathlon: frattura al gomito

La campionessa svedese è caduta in allenamento: sei settimane a scartamento ridotto e il suo avvio di stagione sarà tutto in salita.

E' una delle grandi attrazioni della stagione 2020/21 del biathlon, per l'attesissimo esordio con la carabina in spalla e la possibilità che diventi una delle rivali delle stesse Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi.

Per Stina Nilsson, però, i piani si complicano dopo un brutto incidente avvenuto durante un allenamento: la fuoriclasse svedese proveniente dal fondo, come ha comunicato oggi la federazione svedese, è infatti caduta in discesa riportando una frattura al gomito che le costerà almeno sei settimane di lavoro a scartamento ridotto, come ha spiegato l'allenatore responsabile della nazionale scandinava, Johannes Lukas. “Si tratta di una piccola frattura, potrà allenarsi ma al tempo stesso dovremo trovare soluzioni differenti per fare in modo che guarisca al meglio. Presto inizierà un programma alternativo”.

La stessa Nilsson ha detto di “sentirsi incredibilmente fortunata di avere un team così preparato intorno a me e, anche se c'è una frattura, mi sento già molto meglio e credo di guarire rapidamente”. Per lei niente gare nazionali di summer biathlon, ma esordio direttamente a metà novembre a Idre, prima dello sbarco in Coppa del Mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
23
Consensi sui social