Questo sito contribuisce alla audience de

Colpaccio per la Val Martello: assegnato alla località altoatesina l'Europeo 2025 di biathlon

Foto di Redazione
Info foto

Newspower.it

Biathloneventi

Colpaccio per la Val Martello: assegnato alla località altoatesina l'Europeo 2025 di biathlon

Dopo i tanti appuntamenti di IBU Junior Cup, ecco un altro grande evento per una realtà sempre più importante nel panorama della disciplina. La soddisfazione degli organizzatori.

La Val Martello fa centro. L'International Biathlon Union ha annunciato le nazioni che andranno ad ospitare i prossimi grandi eventi di biathlon e la valle altoatesina delle fragole, nel 2025, organizzerà per la prima volta i Campionati Europei nel rinomato “Centro Biathlon Grogg”, struttura che nel giro di pochi anni è riuscita a conquistarsi uno spazio importante nel panorama mondiale del biathlon.

Il debutto sulla scena internazionale è avvenuto nel 2007 con il Campionato del Mondo Junior, e l'anno prima si svolse per la prima volta l'IBU Cup, che allora si chiamava Coppa Europa. L'IBU Junior Cup, invece, sfila in Val Martello dal 2015 ed è stata poi riproposta nel 2019, nel 2021 e tornerà per la quarta volta quest'anno, dall'8 all'11 dicembre. Non solo biathlon in Val Martello: la valle altoatesina è anche il paradiso per gli scialpinisti e si è fatta conoscere in tutto il mondo grazie al Marmotta Trophy, inserito come Coppa del Mondo di skialp 2011, 2012, 2015, 2021, 2022 e 2023, e ospitando nel corso degli anni anche la Coppa delle Dolomiti, l'Alpen Cup, il Campionato Italiano e quello olandese.

Il Campionato Europeo di biathlon è un grande traguardo per il comitato organizzatore e per tutti i volontari della Val Martello, che vivono in prima persona gli eventi sportivi, sia invernali sia estivi sugli skiroll, regalando spettacolo a 1700 mt d'altitudine nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio. Il presidente del comitato organizzatore, Georg Altstaetter, ha spiegato dopo l'assegnazione: “Siamo molto orgogliosi e soddisfatti di organizzare per la prima volta il Campionato Europeo. Siamo preparati, daremo grande visibilità ai nostri sponsor e tutti i volontari si impegneranno al massimo per la realizzazione dell'evento”.

Anche Klaus Hoellrigl, direttore tecnico della nazionale italiana, ha voluto complimentarsi: “Era giunto il momento che un altro grande evento di biathlon trovasse la sua strada verso la Val Martello. Per anni il comitato è stato un partner affidabile per l'IBU e la FISI nell'organizzazione di gare di biathlon, motivo per cui era importante competere al meglio nella candidatura per gli Europei 2025. Siamo lieti che abbia funzionato subito, e con l'ampliamento dell'edificio funzionale potremo sicuramente vivere in maniera ancora più organizzata le competizioni in Val Martello”.

Il rinomato centro “Grogg” è unico nel suo genere: poligono e rampa di tiro sono separati dal torrente, inoltre l'impianto vanta il primato di essere stato il primo centro in Italia a dotarsi di un poligono di tiro elettronico. Il cammino verso il Campionato Europeo 2025 è già iniziato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
121
Consensi sui social

Approfondimenti

Val Martello
Informazioni turistiche

Val Martello

Val Martello

Ultimi in biathlon

La Coppa del Mondo arriva ad Hochfilzen e l'italdonne punta a confermarsi: la start list della Sprint femminile

La Coppa del Mondo arriva ad Hochfilzen e l'italdonne punta a confermarsi: la start list della Sprint femminile

Il grande biathlon arriva sulle Alpi per il secondo appuntamento di Coppa del Mondo. Si parte giovedì con la Sprint femminile, venerdì sarà il turno degli uomini, mentre nel weekend sono in programma le staffette e gli inseguimenti per un calendario ricchissimo che proietterà gli atleti direttamente verso Le Grand Bornand prima della pausa natalizia. Alle 14.10 il via: Wierer e Vittozzi partiranno vicinissime tra di loro.