Questo sito contribuisce alla audience de

Biathlon: il norvegese Stroemsheim e la tedesca Spark conquistano l'oro europeo nell'Individuale

Biathlon: il norvegese Stroemsheim e la tedesca Spark Oro europeo nell'Individuale
Info foto

Pentaphoto

Biathloncampionati europei

Biathlon: il norvegese Stroemsheim e la tedesca Spark conquistano l'oro europeo nell'Individuale

Beffa per Michela Carrara a Lenzerheide: festeggiata e intervistata dall'IBU come vincitrice della gara femminile, prima che la classifica venisse modificata con due errori dell'azzurra sfuggiti per un tiro incrociato.

La ventiduenne tedesca Lisa Maria Spark (0-0-0-0) è la prima medaglia d'Oro dei Campionati Europei di Biathlon che hanno preso il via oggi a Lenzerheide. Grazie al 100% al tiro, Spark ha avuto la meglio per soli 5.5 secondi sulla veterana ucraina Yuliia Dzhima (0-1-0-0) e per 33.3 secondi sulla promessa diciottenne tedesca Selina Grotian (0-0-0-2). 

Nel finale della gara si sono vissuti momenti di grande confusione quando Michela Carrara, autrice del migliore tempo sugli sci, è stata celebrata anche con le interviste di rito della Federazione internazionale riservate alla vincitrice per poi scoprire, su corretta rilevazione dei tecnici italiani, che all'errore rilevato dai sistemi elettronici dovevano essere aggiunti due errori occorsi nel primo poligono in piedi e sfuggiti per un episodio di fuoco incrociato. Michela Carrara (0-2-1-0) deve, quindi, accontentarsi dell'undicesimo posto a 1.12.3 dalla vincitrice preceduta anche da Linda Zingerle (1-0-0-0), ottava a 1.00.8. Ventiduesima posizione a 2.45.2 per Elisa Fauner (1-0-0-1) e ventiseiesima Beatrice Trabucchi (0-1-0-1). 

In campo maschile trionfa per dispersione il dominatore della IBU Cup in questa stagione, Endre Stroemsheim. Il venticinquenne norvegese, che in qualsiasi altra nazione frequenterebbe regolarmente la Coppa del Mondo ma si trova in sala d'aspetto al cospetto dei mostri sacri della squadra A, ottiene un 20/20 e il quinto tempo sugli sci imponendosi con un vantaggio di 2.04.7 sull'ucraino Dudchenko (0-1-0-0), La medaglia di Bronzo va al collo del ventunenne sloveno Lovro Planko (1-0-0-0) che accusa sul traguardo un ritardo di 2.16.5.

Il migliore degli azzurri è Nicola Romanin (0-0-1-1), venticinquesimo a 5.44.8 mentre David Zingerle (1-1-1-0) è trentacinquesimo a 6.16.1. Chiude in quarantesima posizione a 6.46.8 Marco Barale (0-1-0-2) mentre Cedric Christille (2-1-0-2) è ottantaduesimo a 11.14.3.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
18
Consensi sui social

Più letti in biathlon

Johannes Boe marziano nella Sprint di Anterselva, Giacomel sempre più vicino al pettorale blu

Johannes Boe marziano nella Sprint di Anterselva, Giacomel sempre più vicino al pettorale blu

Il norvegese conquista con l'ennesima manifestazione di superiorità la decima vittoria in una stagione dove è alla quinta vittoria consecutiva nella Sprint mentre Giacomel arriva ancora una volta a giocarsi il podio all'ultimo poligono e si avvicina allo svizzero Hartweg nella classifica Under 25.