Questo sito contribuisce alla audience de

Biathlon: Christiansen vince l'Inseguimento di Ostersund, settimo posto per Giacomel

Giacomel coppa italia biathlon sprint martell
Info foto

Newspower Canon

BiathlonBiathlon Coppa del Mondo

Biathlon: Christiansen vince l'Inseguimento di Ostersund, settimo posto per Giacomel

Il primo Inseguimento della stagione vede la miglior prestazione in carriera di Tommaso Giacomel che chiude in settima posizione nella prova che ha visto la vittoria del norvegese Christiansen.

Pronti, via: Emilien Jacquelin parte con un ritmo indiavolato per ridurre il distacco da Samuelsson. L'operazione viene conclusa al poligono dove un errore dello svedese fa sì si ritrovino in 4 nello spazio di 10 secondi: il francese, lo svedese, il russo Latypov e Christiansen. Non sbagliano e si ritrovano a una quarantina di secondi Weger, Loginov e Kuehn. Un errore per Lukas Hofer che è intruppato intorno alla decima posizione a poco meno di un minuto con Giacomel che non sbaglia.

Jacquelin e Samuelsson confermano di essere i più veloci in queste settimane e riscavano un solco nei confronti degli altri; al secondo poligono il francese non sbaglia e mantiene un quindicina di secondi di vantaggio su Latypov e Christiansen, Samuelsson sbaglia ancora ed è a 25.4 mentre da dietro rientrano a 45 secondi Bakken, Kuehn, Krcmar e Claude. Un errore per Giacomel che si ritrova in tredicesima piazza a 1.20.7 mentre sono tre i giri di penalità di Lukas Hofer.

Jacquelin sbaglia due volte al primo poligono in piedi, Christiansen una, Samuelsson una e i tre si ritrovano insieme a guidare la gara; a 35 secondi Latypov nonostante i due errorti e in quinta posizione a 48 secondi Giacomel dopo un 5/5 che lo lancia ai piani alti della classifica provvisoria inseguito da Weger, Krcmar, Seppala, Eder e Guigonnat. 

L'unico a non sbagliare è Christiansen che si conferma il più in forma dei norvegesi mentre a 15 secondi Jacquelin e Samuelsson si ritrovano a lottare per il secondo posto. Ancora un 5/5 per Giacomel che esce dall'ultimo poligono in quarta posizione a 45 secondi con tre da difendere su Seppala e Eder e 6 su Krcmar.

Sul traguardo Christiansen (19/20) si impone con 9.8 di vantaggio su Samuelsson (16/20) e 11.0 su Jacquelin (17/20). E' quarto Krcmar (19/20) a 51.5 in volata su Seppala (19/20), Eder (20/20) e uno splendido Giacomel (19/20) settimo a 52.5. Lukas Hofer (16/20) è ventesimo a 1.48.2

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
106
Consensi sui social

Approfondimenti