Martedì 12 Novembre, 9:45
Utenti online: 28
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Giornalista

foto di pg fb Dominik Windisch

Azzurri al gran lavoro a Sjusjoen: poco più di tre settimane all'esordio e si festeggiano i 30 anni di Dominik Windisch

Azzurri al gran lavoro a Sjusjoen: poco più di tre settimane all'esordio e si festeggiano i 30 anni di Dominik Windisch

In pieno svolgimento il raduno in terra norvegese, pensando all'opening di Coppa del Mondo a Ostersund.

Gli azzurri del biathlon stanno lavorando con intensità a Sjusjoen, la località ad una ventina di km da Lillehammer che ospita il consueto training di preparazione della nazionale, a poche settimane dai primi impegni ufficiali della stagione 2019/2020.

Proprio nella giornata odierna si festeggiano, tra l'altro, i 30 anni di Dominik Windisch, con l'iridato della mass start che parteciperà, così come Lukas Hofer, Dorothea Wierer, Lisa Vittozzi e il resto del gruppo delle squadre Elite e A, alla due giorni di gara che, di fatto, concluderà il raduno azzurro nel week-end del 16-17 novembre, quando a Sjusjoen andranno in scena una sprint e una mass start, sia a livello maschile che femminile, con parecchi big del movimento che effettueranno l'ultimo vero test pre Coppa.

Il 30 novembre a Ostersund il via alla battaglia per le sfere di cristallo con le staffette, partendo dalla single mixed, poi domenica 1 dicembre i primi punti pesanti in palio con le due sprint, mercoledì 4 e giovedì 5 l'individuale sia a livello maschile che femminile e, per chiudere la dieci giorni sulle nevi svedesi, sabato 7 e domenica 8 ecco le due staffette “classiche”, prima di spostarsi tutti a Hochfilzen ed entrare nel vivo di una stagione del biathlon in cui l'Italia si presenta con tutti i fari puntati addosso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA