Venerdì 24 Novembre, 15:42
Utenti online: 1817
Matteo Novarini
Matteo Novarini

foto di Getty Images

A L’Abbée-Lund e Virolaynen le sprint di Obertillach

A L’Abbée-Lund e Virolaynen le sprint di Obertillach

Festeggiano Norvegia e Russia nella seconda e ultima giornata di gare a Obertillach, teatro della terza tappa stagionale di Ibu Cup. Merito di Henrik L'Abée-Lund, vincitore della sprint maschile del mattino, e di Daria Virolaynen, che nel primo pomeriggio ha conquistato l’analoga prova femminile.

Tra gli uomini, L'Abée-Lund è stato premiato dalla precisione al tiro e dalla rapidità sugli sci, compensando i lunghi tempi di rilascio al poligono (52esimo parziale). Meglio di lui nel fondo – sia pure per soli sette decimi – ha saputo fare Alexey Slepov, relegato però al settimo posto dall’errore commesso in piedi e dagli interminabili soggiorni in piazzola (112esimo shooting time).
Per salire sul podio si è rivelato necessario lo 0 al tiro: con il 100% hanno infatti sparato tanto Vetle Sjastad Christiansen, secondo a 13.9 secondi dal connazionale, e il 23enne tedesco Philipp Nawrath, terzo a poco meno di mezzo minuto.
Un errore in piedi ha invece spinto giù dal podio Vegard Gjermundshaug. Il suo quarto posto ha comunque consolidato l’ottima prova collettiva dei norvegesi, capaci di inserire in top 10 anche i 22enni Fredrik Rørvik, sesto, e Martin Femsteinevik, ottavo, entrambi con lo 0.
Nei dieci anche Yury Shopin, quinto e primo dei russi, in testa dopo il primo poligono ma rallentato da una penalità in piedi, Florian Graf (0+0), nono, e il 22enne ceco Adam Vaclavik (1+1), decimo, il migliore tra quanti hanno commesso due errori.
Malgrado il dodicesimo posto odierno, frutto di un modesto 80% al tiro, Antonin Guigonnat scavalca in testa alla generale di Ibu Cup, con 207 punti, Alexey Volkov, solo 21esimo, che si ferma a 205. Si avvicinano al vertice Gjermundshaug (194) e Christiansen (182). Quinto Emilien Jacquelin (153), oggi tredicesimo.
SPRINT MASCHILE OBERTILLACH – CLASSIFICA FINALE
1. Henrik L’ABBÉE-LUND [NOR] (0+0) 23:09.9
2. Vetle Sjastad CHRISTIANSEN [NOR] (0+0) +13.9
3. Philipp NAWRATH [GER] (0+0) +29.5
4. Vegard GJERMUNDSHAUG [NOR] (0+1) +33.9
5. Yury SHOPIN [RUS] (0+1) +35.7
6. Fredrik RØRVIK [NOR] (0+0) +43.1
7. Alexey SLEPOV [RUS] (0+1) +46.7
8. Martin FEMSTEINEVIK [NOR] (0+0) +49.7
9. Florian GRAF [GER] (0+0) +50.4
10. Adam VACLAVIK [CZE] (1+1) +53.2
Tre ore più tardi, Virolaynen si è imposta tra le donne malgrado un errore nella seconda sessione di tiro. Un grande ultimo giro, nel quale ha fatto segnare il miglior tempo, le ha consentito di colmare i 13.6 secondi che rendeva dopo due poligoni alla connazionale Uliana Kaisheva (0+0).
Il dominio russo è stato completato dalla terza piazza di Anna Nikulina, anch’ella pulita a terra prima di mancare un bersaglio in piedi. Battuta per quattro secondi circa Enora Latuillière, che è invece incappata nella prima sessione nella penalità che la ha negato il podio. Da segnalare la prestazione sugli sci della francese, la sola a reggere il confronto con Virolaynen (4.7 secondi di differenza).
Un errore anche per le atlete arrivate tra la quinta e l’ottava piazza: Nadine Horchler (0+1), Irina Uslugina (1+0), Julia Simon (0+1) e Jessica Jislova (0+1). Nona con il 100% al tiro la finlandese Tiia-Maria Talvitie, davanti a Ingela Andersson (1+0).
La classifica di Ibu Cup vede sempre al comando le sorelle Horchler, con Nadine che allunga su Karolin, oggi dodicesima malgrado lo 0 al poligono (243 punti contro 231). Seguono Kaisheva (206), Coline Varcin (186), ventinovesima nella sprint odierna, e Virolaynen (182).
SPRINT FEMMINILE OBERTILLACH – CLASSIFICA FINALE
1. Daria Virolaynen [RUS] (0+1) 20:31.9
2. Uliana KAISHEVA [RUS] (0+0) +3.7
3. Anna NIKULINA [RUS] (0+1) +23.1
4. Enora LATUILLIÈRE [FRA] (1+0) +27.5
5. Nadine HORCHLER [GER] (0+1) +46.9
6. Irina USLUGINA [RUS] (1+0) +48.4
7. Julia SIMON [FRA] (0+1) +50.0
8. Jessica JISLOVA [CZE] (0+1) +56.1
9. Tiia-Maria TALVITIE [FIN] (0+0) +1:00.1
10. Ingela ANDERSSON [SWE] (1+0) +1:03.2
© RIPRODUZIONE RISERVATA