Questo sito contribuisce alla audience de

Tavole azzurre da sballo anche in Canada: Michela Moioli firma il bis, Raffaella Brutto terza

dspspsp pddd
Info foto

2019 Getty Images

Snowboardsnowboard cross

Tavole azzurre da sballo anche in Canada: Michela Moioli firma il bis, Raffaella Brutto terza

A Big White, la terza tappa della Coppa del Mondo di snowboard cross vede l'olimpionica superare Brockhoff e la compagna di squadra. E nella gara maschile trionfa un grande Omar Visintin!

Sono ancora loro, le tavole azzurre, a dominare il mondo dello snowboard.

Sì, perchè oltre un mese dopo la seconda tappa di Coppa del Mondo a Cervinia, che aveva visto la nazionale dominare con un doppio podio con vittoria sia a livello femminile che maschile, sulle nevi canadesi di Big White è arrivato un altro trionfo totale.

Michela Moioli aveva atteso quasi due anni per tornare a vincere nel massimo circuito ed ora... chi la ferma più: l'olimpionica domina prendendosi il dodicesimo successo a livello individuale in Coppa del Mondo (è sempre più leader della classifica generale, con due vittorie e un secondo posto in tre gare), piegando in finale Belle Brockhoff e una gran Raffaella Brutto, al secondo podio della carriera con il terzo posto davanti alla francese Moenne-Loccoz.

E il trionfo della squadra femminile viene completato dal 5° posto di Sofia Belingheri, eliminata solo dalle compagne di squadra in una semifinale-derby, e poi capace di vincere la small final davanti ad una certa Eva Samkova; per la bergamasca, una conferma straordinaria dopo il primo podio ottenuto a Cervinia.

La meravigliosa giornata canadese, poi, è stata completata dal quinto sigillo in Coppa del Mondo di Omar Visintin: il 30enne meranese è stato straordinario prima nella semifinale con la coppia austriaca Haemmerle-Lueftner fatta fuori, per poi rimontare in finale il canadese Grondin, con lo statunitense Deibold terzo e lo svizzero Koblet giù dal podio.

Gli altri azzurri? Menconi (17°), Ferrari (20°), Sommariva (21°) e Godino (24°) sono usciti negli ottavi, Perathoner invece ai quarti di finale per il 14° posto finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
593
Consensi sui social