Questo sito contribuisce alla audience de

L'Italia dello snowboardcross festeggia la terza coppa di Michela Moioli, che beffa per Sommariva

Foto di Redazione
Info foto

fisi.org

Snowboardcoppa del mondo

L'Italia dello snowboardcross festeggia la terza coppa di Michela Moioli, che beffa per Sommariva

A Veysonnaz la bergamasca non si accontenta e vince anche l'ultima gara, il ligure si piega all'austriaco Alessandro Haemmerle nella big final decisiva.

Dopo Roland Fischnaller nello snowboard alpino, l'Italia della tavola sfiora l'en plein di Coppe del Mondo anche nello snowboardcross, assegnate oggi nella finale (anticipata di 48 ore per il pericolo Coronavirus) di Veysonnaz.

Di nuovo nella località svizzera, due anni dopo il trionfo del 2018, Michela Moioli scrive la storia delle discipline invernali in Italia, visto che è la prima azzurra a vincere tre sfere di cristallo assolute, ma quella odierna poteva essere anche la grande giornata di Lorenzo Sommariva, con il ligure beffato nella big final dall'austriaco Alessandro Haemmerle.

Partiamo da Moioli: la bergamasca è stata straordinaria nel corso di questa stagione, prendendosi a Veysonnaz la terza perla sei gare, salendo sempre sul podio visto che sono arrivati anche tre secondi posti quale peggior risultato...

Una sfera di cristallo da dedicare al nonno, colpito dal Coronavirus nella drammatica situazione della provincia di Bergamo e in particolare Alzano Lombardo, con la gemma finale di una gara in cui Michela si è messa alle spalle la francese Trespeuch, che l'aveva battuta la scorsa settimana a Sierra Nevada, e l'australiana Brockhoff, la sua prima inseguitrice nella generale.

Per Lorenzo Sommariva, l'appuntamento conclusivo si è rivelato invece decisamente amaro: alle spalle di Haemmerle per soli 10 punti, all'azzurro sarebbe bastato battere l'austriaco per alzare la Coppa del Mondo. Tutto si è deciso in una sola run, con i due contendenti assieme in finale, dove l'austriaco si è superato vincendo davanti a Omar Visintin, all'australiano Dickson e allo stesso Sommariva, quarto e quindi costretto alla piazza d'onore nella generale (Emanuel Perathoner era invece uscito ai quarti di finale), davanti allo stesso Visintin che conclude al 3° posto.

L'incredibile stagione dello snowboard azzurro, però, rimane tale. Eccome...

© RIPRODUZIONE RISERVATA
1000
Consensi sui social