Questo sito contribuisce alla audience de

Triplo 4° posto per l'Italia dello skialp a La Massana tra gare individuali e vertical

Foto di Redazione
Info foto

MAURO_MARIOTTI

Sci Alpinismocoppa del mondo 2022/23

Triplo 4° posto per l'Italia dello skialp a La Massana tra gare individuali e vertical

La Coppa del Mondo è ripartita nel Principato di Andorra: De Silvestro, Murada e Antonioli ai piedi del podio, trionfano Gachet-Mollaret (nuova doppietta), Anselmet e Bonnet.

Un tris di quarti posti, prove di squadra complessivamente di alto profilo e solo la soddisfazione del podio mancata, per l'Italia dello skialp che lascia La Massana, sede della nuova tappa di Coppa del Mondo in questo week-end, dopo le quattro gare sulle nevi andorrane.

Si è cominciato sabato con il primo assolo di quella fuoriclasse che risponde al nome di Axelle Gachet-Mollaret, che si è assicurata la vittoria dell'individuale femminile, corsa in condizioni da tregenda, con forte vento e temperature proibitive, che hanno fatto sì che la gara venisse accorciata. La francese ha vinto con il crono di 57'54”, battendo la compagna di nazionale Célia Perillat-Pessey con un distacco di 30”3, e con 53”8 di margine sulla spagnola Ana Alonso Rodriguez. Ai piedi del podio due italiane: Alba De Silvestro e Giulia Murada, rispettivamente in quarta e quinta piazza.

Le altre azzurre in gara: Mara Martini ha chiuso settima, Lisa Moreschini undicesima, mentre Giulia Compagnoni e Ilaria Veronese hanno terminato 13esima e 16esima. Francia che si è assicurata la vittoria anche nella gara maschile, grazie a Thibault Anselmet, che ha avuto la meglio sullo svizzero Rémi Bonnet per 15”. Il belga Maximilien Drion du Chapois ha chiuso il podio, precedendo anche in questo caso due azzurri, entrambi portacolori del Centro Sportivo Esercito, Robert Antonioli e Matteo Eydallin 4° e 5°.

Nadir Maguet si è fermato all'ottavo posto, Nicolò Canclini al 16esimo, Michele Boscacci al 18esimo, infine Federico Nicolini 21esimo, Luca Tomasoni 26esimo e Matteo Sostizzo 33esimo, con Davide Magnini che non ha concluso la prova.

Oggi il gran finale con le Vertical: Bonnet ha ottenuto un successo netto, con 32” di vantaggio su Drion du Chapois e 34”8 su Thibault Anselmet, terzo, stessi protagonisti del giorno precedente. In top 10 anche il primo degli azzurri, Federico Nicolini, settimo al traguardo. Quattordicesimo Nicolò Canclini, Davide Magnini 20esimo seguito a ruota da Michele Boscacci. Robert Antonioli ha terminato in 25esima posizione e Alex Oberbacher 27esimo. Fuori da i primi trenta Matteo Eydallin, 32esimo, Nadir Maguet 33esimo, Matteo Sostizzo 35esimo e Luca Tomasoni 43esimo.

Tra le donne, Axelle Gachet-Mollaret ha concesso il bis nella vertical, dopo il trionfo nella individual, andando via subito per battere di 22”5 l'austriaca Sarah Dreier. Terza piazza per l'altra transalpina Celia Perillat-Pessey, a precedere di dieci secondi Giulia Murada, quarta al traguardo. Per quanto riguarda le altre azzurre, Giulia Compagnoni ha chiuso 13esima, Ilaria Veronese 17esima, Lisa Moreschini 19esima e Mara Martini 20esima. Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo di skialp sarà a Morgins, sulle montagne svizzere, dal 7 al 10 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
4
Consensi sui social

Ultimi in Sport invernali