Questo sito contribuisce alla audience de

Tricolori di sci alpinismo nel cuore della Paganella: domenica 8 gennaio le gare Vertical

Foto di Redazione
Info foto

Elvis Piazzi / uff. stampa

Sci Alpinismostagione 2022/2023

Tricolori di sci alpinismo nel cuore della Paganella: domenica 8 gennaio le gare Vertical

Tornano in Trentino i campionati italiani di specialità dopo il successo dello scorso anno: il programma e le stelle azzurre attese protagoniste.

La skiarea Paganella conferma la propria poliedricità sportiva: per il secondo anno consecutivo ospiterà i campionati italiani di sci alpinismo. La FISI ha infatti assegnato allo Sci Club Brenta Team l'organizzazione dell'appuntamento tricolore della disciplina vertical per tutte le categorie e, a seguito del successo dello scorso anno, la scelta della sede è ricaduta sui tracciati del comprensorio trentino.

La data da segnare in rosso è quella di domenica 8 gennaio, quando approderanno sul versante di Fai tutti gli atleti più forti d'Italia, dalle sfide più attese riservate ai senior agli under 23, under 20, fino a scendere alla prova promozionale under 12 e under 14, per un totale di oltre 120 iscritti, con partenze scadenzate lungo tutto il pomeriggio. Il valore aggiunto di questo evento, rispetto a tanti appuntamenti del Campionato Italiano di skialp, è rappresentato dalla prossimità con gli impianti di risalita, che consentono di garantire maggiori servizi dal punto di vista organizzativo e la possibilità per appassionati e curiosi di salire in quota per seguire la manifestazione dal vivo.

Domenica prossima sono dunque attesi tutti gli specialisti delle gare di sola ascesa, a partire dagli atleti che si sono distinti nelle prime tappe di Coppa del Mondo e che si erano aggiudicati la sfida dello scorso anno proprio sulla Paganella. Primo su tutti il campione italiano uscente Michele Boscacci, detentore della sfera di cristallo, quindi l'esperto Robert Antonioli, lo skialper di casa Federico Nicolini, che due anni fa vinse la tappa italiana di Coppa del Mondo della specialità, ma pure il vermigliano Davide Magnini, che ha ritrovato la condizione in questo inizio di stagione.

Quindi i vari Andrea Prandi, Nicolò Ernesto Canclini, Matteo Sostizzo, Nadir Maguet e tanti giovani interessanti.

In campo femminile occhi puntati su Giulia Murada, Ilaria Veronese, Alba De Silvestro, le trentine Lisa Moreschini ed Elena Nicolini, Katia Mascherona e Giulia Compagnoni. Rispetto alle passate edizione il tracciato di gara si svilupperà sul versante di Fai della Paganella, utilizzando la seggiovia Santel per salire in quota fino al rifugio Meriz. Dal parterre della pista Rolly Marchi è prevista infatti la partenza della gara più attesa, riservata ai senior, mentre lo start delle altre categorie in base all'età è previsto più in quota, con arrivo identico per tutti posizionato in cima alla Paganella, alla quota di 2.125 metri.

Il programma dettagliato prevede alle ore 14.00, nei pressi della pista Nuvola rossa a 1.800 metri, la partenza delle sfide promozionali under 12 e under 14 maschile e femminile, quindi alle 14.15 nello stesso luogo il via delle gare under 16. In località Malga Fai, a quota 1.670 metri, alle 14.20 è invece previsto lo start della gara under 18, e alle 14.35 le gare under 20, maschile e femminile. Gli ultimi a sfidarsi saranno gli atleti senior e master maschile e femminile, con il cancelletto di che si aprirà alle 14.45 in località Meriz.

A gare finite atleti, tecnici e tifosi scenderanno ad Andalo, dove alle ore 17.00 in piazza Dolomiti è prevista la premiazione di tutte le categorie. Trattandosi di una gara FISI, la procedura di iscrizione segue i canali delle procedure federali, per tutte le informazioni basta visitare il sito www.paganella.net.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
61
Consensi sui social