Questo sito contribuisce alla audience de

E' sempre Germania sul budello di Yanqing: il bob a due femminile dice Nolte, è doppietta con Jamanka

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Bobpechino 2022

E' sempre Germania sul budello di Yanqing: il bob a due femminile dice Nolte, è doppietta con Jamanka

Non c'è storia nella penultima gara di Pechino 2022 (con Francesco Friedrich che la prossima notte andrà in caccia della storia): la fenomenale 23enne coglie il primo titolo olimpico, è bronzo e seconda medaglia in questi Giochi per Elana Meyers-Taylor che impedisce la tripletta tedesca.

E' sempre Germania in quel di Yanqing, per l'ottava medaglia d'oro sulle nove a disposizione sinora per le discipline del budello a Pechino 2022.

E' Laura Nolte a dominare la gara di bob a due femminile, conquistando così il primo titolo olimpico della carriera in una stagione già strepitosa. Arriva una nuova doppietta tedesca, con Mariama Jamanka seconda a 77 centesimi dalla connazionale, alla quale ha recuperato appena un centesimo nella quarta e ultima run, precedendo a sua volta nettamente Elana Meyers-Taylor, terza e quindi ancora sul podio come nel monobob, quando la campionessa statunitense fu d'argento.

Niente tripletta tedesca quindi, con Kim Kalicki quarta (a 2”32 dalla vetta, a 8 decimi dal podio) davanti a Christine De Bruin, bronzo nel monobob e oggi quinta a precedere la svizzera Hasler e colei che aveva invece sbaragliato la concorrenza nella prima gara femminile di questi Giochi, ovvero Kaillie Humphries.

Domenica mattina (dalle ore 2.30 italiane la terza run, a seguire la quarta) si deciderà invece la gara di bob a 4 maschile, ancora aperta anche se il grande favorito, quel Francesco Friedrich che cerca la doppietta da leggenda come a PyeongChang, è davanti a tutti a metà gara. Il fenomeno di Pirna precede però di appena 3 centesimi Johannes Lochner, scavalcato nella seconda run, con il canadese Justin Kripps terzo a + 0”38 e unico ad inserirsi nel solito dominio tedesco, visto che in quarta piazza c'è Christoph Hafer, distante 55 centesimi da Friedrich.

Lontanissimi gli azzurri: l'equipaggio di Patrick Baumgartner è 19esimo, con 2”08 di distacco, solo 27° Mattia Variola a 3”58 dopo aver commesso tanti errori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
42
Consensi sui social