Questo sito contribuisce alla audience de

Subito tripletta olandese nel pattinaggio di velocitÓ

Subito tripletta olandese nel pattinaggio di velocitÓ
Info foto

Getty Images

OlimpiadiPyeongChang 2018

Subito tripletta olandese nel pattinaggio di velocitÓ

L’Olanda del pattinaggio di velocità ricomincia a PyeongChang così come aveva fatto più volte a Sochi: con una tripletta.

In Russia quattro anni fa avevano monopolizzato quattro volte il podio della pista lunga, una tra le donne che avevano fatto addirittura quaterna nei 1500 metri, oggi sulla distanza doppia, i 3000, le “tulipani” si sono ripetute ma a vincere è stata la meno pronosticata ed esordiente ai Giochi, Carlijn Achtereekte, che ha beffato per soli 8 centesimi la veterana della squadra, Ireen Wüst, arrivata alla nona medaglia olimpica e ottava individuale ma che ha mancato il tris in questa distanza dopo quelli del 2006 e del 2014, e di 81 la giovane ma già fortissima Antoinette de Jong, quarta la ceca Martina Sáblíková che interrompe una serie di cinque gare olimpiche ininterrottamente sul podio, cosa che sarebbe stata impensabile fino a poco tempo fa. Nona la superveterana tedesca Claudia Pechstein, 46 anni fra 12 giorni, che c’era già ad Albertville 1992 e che è arrivata alla sua settima Olimpiade. Buono il tredicesimo posto di Francesca Lollobrigida che avrà ottime chance nella mass start tra due settimane.

Passando alla pista corta, i 1500 metri maschili li ha vinti il sudcoreano Lim Hyojun che ha regalato il primo oro alla nazione padrona di casa battendo il primatista mondiale della distanza, l’olandese Sjinkie Knegt, unico tulipano medagliato nello short track e già bronzo sui 1000 a Sochi. La Corea del Sud maschile quattro anni fa, in coincidenza del passaggio alla Russia di Victor An, non vinse nemmeno una medaglia e An tre ori e un bronzo, quest’anno An non c’è in quanto tra gli atleti russi non graditi e la Corea del Sud ha subito vinto un oro. Prima medaglia, di bronzo, per gli “Atleti Olimpici Russi” con Semen Elistratov. Fuori subito al primo turno gli azzurri Yuri Confortola e Tommaso Dotti. Avanzano invece vincendo le rispettive batterie dei 500 metri Arianna Fontana e Martina Valcepina, eliminata Lucia Peretti, inoltre queste tre atlete più Cecilia Maffei si sono classificate seconde dietro la Cina nella loro batteria della staffetta qualificandosi per la finalissima e beffando l’Olanda.

Nel singolo maschile dello slittino comanda il superfavorito tedesco Felix Loch, che va per il terzo oro consecutivo in questa gara, in tal caso eguaglierebbe il suo connazionale Georg Hackl, secondo l’austriaco David Gleirscher a 188 millesimi, terzo a 217 millesimi il russo Roman Repilov. Sesto il migliore degli azzurri, Kevin Fischnaller, undicesimo suo cugino, il più quotato Dominik, vincitore da queste parti della preolimpica di un anno fa, quattordicesimo Emanuel Rieder.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
31
Consensi sui social