Venerdì 23 Agosto, 6:23
Utenti online: 177
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Redazione Sport

La politica fa festa con Milano-Cortina 2026: "L'Italia unita e compatta è imbattibile"

La politica fa festa con Milano-Cortina 2026: 'L'Italia unita e compatta è imbattibile'

Il sostegno pieno del Governo alla candidatura italiana per le Olimpiadi Invernali è stata una delle chiavi del successo

E il trionfo di Milano-Cortina 2026 fa il paio con la politica, che ha partecipato e brindato assieme alla delegazione guidata da Giovanni Malagò, nella grande serata di Losanna.

Al momento dell'annuncio di Thomas Bach, mancava solo il premier Giuseppe Conte, già diretto all'aeroporto di Ginevra causa gli impegni istituzionali, dopo essere intervenuto alla presentazione ufficiale azzurra nel primo pomeriggio.

Siamo orgogliosi di questo grande risultato – le parole del Presidente del Consiglio – Ha vinto l'Italia, un paese che ha lavorato unito e compatto con l'ambizione di realizzare e offrire al mondo un evento sportivo memorabile”.

Sul concetto di Italia imbattibile quando si presenta realmente compatta, si sono espressi anche tutti gli altri politici presenti in Svizzera, come un uomo chiave della spedizione italiana, il Sottosegretario Giancarlo Giorgetti. “Il nostro slogan era sognare insieme, ora è lavorare insieme. Lavorare con il CIO, le regioni, il Coni e il governo; il primo step è certamente la legge olimpica che dovrà essere approvata dal Parlamento italiano, un decreto attuativo che sarà convertito in legge entro la fine dell'anno”.

Milano-Cortina ha unito anche differenti correnti politiche. Come il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, dichiaratosi “felicissimo di una vittoria frutto di una squadra presentatasi in maniera credibile, anche perchè perdere una seconda volta dopo l'Eima sarebbe stato seccante”, e il governatore del Veneto, Luca Zaia. “E' stata una faticaccia, siamo partiti in solitaria con Cortina e abbiamo creato un duo che ha funzionato con Milano, lanciando una sfida che ha superato le idee politiche”.

Si è definito “emozionato e molto soddisfatto”, il presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana, che ha aggiunto: “Sin dal principio dell'avventura, tutti assieme, ci abbiamo creduto e questo risultato è il premio alla caparbietà e alla professionalità di una squadra forte, tenace e preparata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA