Mercoledì 19 Dicembre, 7:18
Utenti online: 806
Angelo Bonorino
Angelo Bonorino

Il sistema di comunicazione Whisper Sport agli Ski Test NeveItalia

Whisper Sport agli Ski Test NeveItalia

Ormai da dieci anni, dal lontano 2008, Neveitalia nel periodo di marzo e aprile quindi a fine stagione sciistica, ha iniziato ad organizzare i test materiali disponibili nei negozi per la stagione sciistica successiva.

Siamo equipaggiati con un campo base dove abbiamo tutta l’attrezzatura necessaria, e due gruppi di tester che sono in pista col rispettivo capogruppo. In pista abbiamo anche un fotografo e un video operatore che realizzano tutte le immagini e i filmati che tanti nostri lettori sono abituati a consultare.

Da quest’anno però abbiamo introdotto nel nostro gruppo di test il sistema di comunicazione Whisper Sport, composto da radioline di due tipologie, Master, riservata ai coordinatori dei gruppi, e Receiver, che è a disposizione dei testatori, del fotografo, del video operatore e delle persone al campo base.

Da qualche anno sono responsabile dei gruppi dei testatori di Neveitalia - ci dice nel video Stefano Belingheri - e da quest’anno, da quando abbiamo la tecnologia Whisper, il lavoro è cambiato completamente, in quanto riusciamo a comunicare molto meglio tra noi tester ma anche col fotografo e il cameraman. Io ho una radiolina Master con cui posso comunicare con gli altri ma anche gli altri, con le Receiver, possono tranquillamente chiamarmi. E chiamare video maker e fotografi. Whisper Sport si è dimostrata un’esperienza fantastica!

Da quando usiamo Whisper Sport siamo riusciti a eliminare i tempi morti - dice Andrea Odinotte, allenatore e bootfitter - e riusciamo a comunicare molto velocemente per avere un lavoro con una finalità più produttiva e soprattutto molto più rapida”.

Whisper è molto utile per comunicare fra di noi - ribadisce Max Novena , istruttore nazionale di sci alpino - per fare foto e video e per gestire il gruppo e quindi secondo me è una buonissima soluzione per comunicare che utilizzo anche coi bambini perché riduce tantissimo i tempi morti da un giro all’altro ed è un sistema molto intuitivo e molto semplice”.

Da quest’anno con Whisper abbiamo lavorato molto meglio - dice Bigno Pozzi, nostro fotografo e scenografo -. Anche sulla coordinazione e tutto il resto riusciamo a parlare subito con gli atleti ai quali spiegavo dove dovevano chiudere la curva. Ottimo!

Schiacciando semplicemente un pulsante possiamo metterci in contatto coi vari membri del gruppo - dice Giovanni Manfrini, aspirante istruttore nazionale - e anche coi responsabili e avere quindi molta più funzionalità all’interno del gruppo

Per esempio un attimo fa abbiamo fatto un briefing risalendo in seggiovia ma su due seggiovie diverse - dice l’allenatrice Isabella Anghilante - risparmiando così un sacco di tempo per sfruttare al massimo la sciita in pista”.

Con Whisper Sport i due gruppi sparsi lungo la pista hanno sempre avuto un feedback in tempo reale da tutti i partecipanti” conclude il nostro caporedattore del reparto test e materiali Federico Casnati.

Avere un sistema di comunicazione come Whisper Sport per i nostri testatori è inoltre fondamentale per gestire al meglio qualsiasi evenienza in termini di sicurezza, per esempio nel caso di un infortunio, anche per questo le radioline Whisper Sport saranno uno strumento indispensabile per il futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA