Questo sito contribuisce alla audience de

Prowinter 2019, il mondo del Rent in Montagna si incontra a Fiera Bolzano

prowinter 2018
Info foto

Marco Parisi

TurismoFiere

Prowinter 2019, il mondo del Rent in Montagna si incontra a Fiera Bolzano

I primi profumi di primavera hanno ufficialmente aperto la coda dell'inverno 2018-2019. Una stagione fredda che avrà un traguardo preciso: Prowinter 2019. La fiera "trade" dedicata al business degli sport invernali, giunta alla 19esima edizione, è in programma a Fiera Bolzano dal 9 all'11 aprile 2019.

Tutto il mondo della neve si riunirà nel capoluogo altoatesino per fotografare la stagione invernale 2018/19 ma il focus principale della manifestazione sarà, come sempre, il noleggio.

«La crescita delle realtà rental in tutta la montagna italiana - commenta Vera Pöhl, Exhibition Manager di Prowinter  - ci conferma la bontà della nostra scelta di essere punto di riferimento nazionale per l’analisi e lo sviluppo di questo fenomeno».

La strategia precisa della fiera altoatesina rappresenta la chiave del successo della manifestazione: «Il noleggio oggi coinvolge quasi il 60% degli appassionati di sci, un fenomeno che non può quindi essere sottovalutato e che necessita di uno studio attento» conclude Vera Pöhl.

Lo studio a cui la Exhibition Manager di Prowinter fa riferimento è la ricerca condotta da Prowinter Lab, l’osservatorio per il noleggio promosso da Fiera Bolzano nel 2017, e che, grazie al coordinamento di Alfredo Tradati, nel 2018, ha dato vita al primo Ski Rental Summit.

«Il rental ha preso una direzione ben precisa testimoniata da una crescita esponenziale negli ultimi inverni – sottolinea Tradati – ed è importante che noleggiatori, produttori, impiantisti e operatori turistici creino dei canali di dialogo sempre più frequenti per dare vita a uno sviluppo di qualità del turismo montano e proprio per questo lo Ski Rental Summit nel 2019 vivrà la sua seconda edizione».

I dati di Prowinter Lab hanno evidenziato come, nell’inverno 2017-2018, ormai oltre il 50% degli sciatori su territorio italiano usufruisca del servizio di noleggio. «Questo dato è supportato dalla crescita esponenziale del numero di strutture adibite al noleggio – afferma Tradati – e la realtà territoriale italiana nello scorso inverno presentava 851 soggetti, anche se abbiamo evidenza che il numero sia in netta crescita. Non si torna indietro».   
Lo studio di Prowinter Lab, inoltre, specifica che le strutture presenti sono così organizzate: il 43% opera esclusivamente in ottica di noleggio, il 42% affianca al noleggio la vendita di attrezzatura mentre il restante 15% si differenzia per essere un noleggio organizzato da scuole sci o altri operatori.

I numeri di Prowinter Lab permettono quindi di avere un’istantanea espressiva di cosa è oggi l’economia che ruota attorno al business degli sport invernali. Un‘economia che ha trovato nel noleggio un nuovo canale e che ha mosso lo scorso inverno, dati stimati da Prowinter Lab, oltre 100.000 paia di sci. Se si considera che in totale, gli sci venduti in Italia, sono stati 177.000 (dati FESI) risulta ancora più lampante come il rental necessiti di un confronto ad ampio raggio che non consideri solo noleggiatori e fornitori come interlocutori. Infatti, il noleggio è tra i parametri che concorrono nella valutazione di un’esperienza turistica: è quindi necessario creare un sistema condiviso fra tutti i protagonisti coinvolti, compresi impiantisti, operatori turistici, albergatori e addetti ai lavori, per garantire una buona offerta all’utente.

La montagna a 360 gradi

L’appuntamento di Prowinter, però, non sarà solo centrato sulla tematica del noleggio, poiché in fiera si presentano ogni anno più di 200 produttori e distributori per incontrare oltre 6.000 potenziali clienti da tutta Italia tra i quali ci sono professionisti del rental, impiantisti, operatori turistici e addetti ai lavori. L’evento fieristico offre tre giorni di incontri, occasioni di scambio e soprattutto una cornice di festa per chiudere in bellezza la stagione invernale. Inoltre, tramite lo Startup Village, sarà dedicato ampio spazio alle innovazioni che contraddistingueranno il futuro degli sport invernali e che premieranno imprese provenienti da tutta Europa.

Infine, come ogni anno, Prowinter sarà l’occasione per esaminare la stagione sotto il profilo agonistico, accogliendo numerose premiazioni di atleti élite (che disputeranno i Campionati Mondiali nelle loro discipline) così come delle giovani promesse e, naturalmente, dei nuovi maestri di sci.

#PROWINTER
© RIPRODUZIONE RISERVATA
44
Consensi sui social

Approfondimenti