Lunedì 20 Febbraio, 2:52
Utenti online: 387
Michela Caré
Michela Caré
Giornalista

Bardonecchia, la villa del boss Mazzaferro diventa casa vacanze

L'Alveare

A partire dal 24 settembre la villa di Bardonecchia che apparteneva al boss della criminalità organizzata calabrese, Francesco Mazzaferro,  diverrà una casa vacanze gestita dall’associazione scout  “Liberamente Insieme Bardonecchia”.

La struttura a tre piani, chiamata "L'Alveare", potrà ospitare fino a un massimo di 24 persone. Il piano terra sarà dotato di cucina, salone dispensa e bagno; al primo piano ci saranno tre camere da letto con letti a castello e due bagni; al secondo piano, invece, ci saranno altri due bagni ed una stanza dotata di brandine pieghevoli.

La villa sarà non solo un luogo per ospitare i turisti, ma anche un punto di riferimento per la promozione della cultura della legalità.

La casa vacanze “L’Alveare” è dedicata  a Gian Carlo Siani, giornalista assassinato dalla camorra, e verrà inaugurata il 22 settembre.

Video : #4 La storia dei beni confiscati in Piemonte. La villa di Bardonecchia

© RIPRODUZIONE RISERVATA