Domenica 24 Settembre, 16:04
Utenti online: 737
Massimo Brignolo
Massimo Brignolo

foto di Gavin Crawford - IPC

Mondiali IPC Snowboard: Jacopo Luchini Bronzo nel Cross

Mondiali IPC Snowboard: Jacopo Luchini Bronzo nel Cross

Hanno preso il via nella serata europea di ieri, a Big White, i Campionati Mondiali IPC di Snowboard, la disciplina inserita solo a partire dai Giochi di Sochi nel calendario paralimpico.

Le prime medaglie sono state assegnate nella notte nelle gare di Snowboard Cross dove, nella categoria Upper Limb (disabilità agli arti superiori) maschile, l'Italia si presentava per difendere la accoppiata Oro-Argento conquistata a La Molina 2015 da Manuel Pozzerle e Roberto Cavicchi. Nel giorno del suo trentottesimo compleanno il campione in carica è uscito dalla competizione nei quarti di finale sconfitto dal britannico James Barnes-Miller mentre Roberto Cavicchi e il compagno di squadra Paolo Priolo sono usciti di scena negli ottavi di finale. Nella competizione, vinta dallo statunitense Michael Minor che ha superato in finale il francese Maxime Montaggioni è salito sul podio per la medaglia di Bronzo, Jacopo Luchini che ha battuto nella "finalina" proprio Barnes-Miller.

Nella categoria Lower Limb 1 (gravi disabilità agli arti inferiori) la medaglia d'Oro è stata conquistata, confermando il titolo mondiale conquistato nel 2015, dall'olandese Chris Vos che ha battuto in finale l'austriaco Reinhold Schett mentre in una sfida tutta a stelle e striscie il Bronzo è stato conquistato da Mark Mann. L'azzurro Giuseppe Comunale è uscito nei quarti di finale sconfitto dal vincitore. In campo femminile conquista la medaglia d'Oro la campionessa mondiale uscente, la ventunenne statunitense Brenna Huckaby che si impone in finale sulla francese Cecile Hernandez-Cervellon, quarantaduenne Argento a Sochi nella specialità, mentre la sfida per il Bronzo è vinta dalla statunitense Nicole Roundy che conquista un altro terzo posto dopo quello di La Molina 2015.

Nella categoria Lower Limb 2 (atleti con disabilità meno gravi agli arti inferiori), in campo maschile la medaglia d'Oro viene conquistata dal campione uscente, il finlandese Matti Suur-Hamari, Argento per lo statunitense, campione di Sochi 2014, Evan Strong e Bronzo per l'Argento paralimpico Michael Shea. In campo femminile la finale per il titolo è stata tutta olandese: si impone la campionessa paralimpica e mondiale Bibian Mentel-Spee che supera la connazionale Lisa Bunschoten. Medaglia di Bronzo per l'australiana Joany Badenhorst.

© RIPRODUZIONE RISERVATA