Giovedì 3 Settembre, 17:09
Utenti online: 868
 
 

Passo dello Stelvio, Alta Valtellina

Il Passo dello Stelvio mette in comunicazione l'Alta Valtellina con l'Alto Adige e rappresenta uno dei comprensori sciistici estivo più grande dell'arco Alpino.  Si scia tra i 2760 fino ai 3450 metri di altitudine, che si raggiungono tramite l'avveniristica funivia che dal Passo dello Stelvio sale al Trincerone, fiore all'occhiello della stazione.

A differenza della maggior parte dei ghiacciai alpini, gli impianti restano aperti anche di pomeriggio, dalle 8.00 fino alle 17.00, permettendo la pratica dello sci per tutta la giornata quando le temperature lo consentono. Si scia da fine maggio a novembre, mentre il passo rimane chiuso nella stagione invernale, a causa delle condizioni avverse del tempo e della strada impraticabile.

Per gli amanti del fondo ci sono 3 piste con 12 Km complessivi di lunghezza. È possibile inoltre praticare lo snowboard con il nuovissimo half pipe, il carving, il telemark.

Al Passo dello Stelvio sono presenti numerose e rinomate scuole di sci, utili ai principianti, agli esperti e anche a chi pratica l'attività agonistica.   Il ghiacciaio dello Stelvio è sede degli allenamenti delle squadre nazionali di sci e di fondo. tra i grandi campioni che si sono allenati su queste piste Thöni, Tomba, Compagnoni, Girardelli.

Per chi non scia, la zona presenta la possibilità di fare piacevoli escursioni durante la bella stagione.
Il Parco Nazionale dello Stelvio si estende su una superfice di oltre 130.000 ettari, nel cuore delle Alpi centrali e comprende l'intero massiccio montuoso dell'Ortles-Cevedale con le sue vallate laterali. Il territorio protetto confina a nord con il Parco Nazionale Svizzero dell'Engadina e a sud con il Parco Nazionale dell'Adamello. Verso est, a pochi chilometri di distanza, si estende il Parco Naturale di Tessa e verso ovest il Parco di Livigno e della Valdidentro.