Domenica 24 Settembre, 16:04
Utenti online: 739
Rino Galeno
Rino Galeno

foto di Passo del Tonale/Presena

Passo del Tonale: nuova seggiovia esaposto Presanella-Vittoria

seggiovia esaposto tonale

Il nuovo impianto andrà a sostituire le due sciovie Presanella e Vittoria, giunte a fine vita tecnica e che al passo Tonale hanno per molto tempo rappresentato il punto centrale di ritrovo e di partenza per gli sciatori principianti ma anche dei numerosi gruppi delle due storiche scuole di sci locali, Ponte di Legno-Tonale e Tonale-Presena. Il nuovo impianto sarà collocato nei pressi del monumento ai caduti che segna il confine tra Lombardia e Trentino

La S.In.Val di Mottinelli e Patti, la società che gestisce numerosi impianti del Passo del Tonale, festeggia così nel migliore dei modi i cinquant’anni dalla sua costituzione, avvenuta a dicembre del 1962.  Il costruttore scelto sarà la società svizzera Bmf Bartholet, che realizzerà il suo primo impianto in Italia, una moderna esaposto automatica dell'ultima generazione, dotata di due stazioni coperte: in quella a valle è previsto il posizionamento della stazione motrice e tenditrice, in modo da realizzare una stazione a monte di rinvio di dimensioni contenute.

Le seggiole saranno scoperte, con barra di sicurezza per i bambini, e potranno essere ricoverate nel magazzino, previsto in stazione a valle: una scelta dettata dal contenimento degli spazi e costi. La portata oraria è di 2400 p/h, con velocità di 5 m/s.  La nuova seggiovia avrà il merito di riqualificare tutta la zona destinata ai campi scuola e i tracciati di gara e allenamento per sci club e di eliminare i fastidiosi attraversamenti delle sciovie e gli sganci a metà risalita, che spesso creavano grossi problemi di gestione, innevamento, battitura e sicurezza.

L'opera va ad ampliare il rilancio dell'offerta turistica al Passo del Tonale, che l'anno scorso aveva tra l'altro previsto la realizzazione e ristrutturazione di hotel a Ponte di Legno e al passo del Tonale e la realizzazione del bar ristorante “La Baracca” (nella foto), moderna costruzione in legno e vetro che la S.In.Val gestisce direttamente e che, a seggiovia ultimata, svolgerà anche servizio di accoglienza-ristoro nei pressi della stazione a valle.