Domenica 24 Settembre, 16:03
Utenti online: 742
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

Bis di Lanisek a Chaikovsky

Bis di Lanisek a Chaikovsky

Anze Lanisek sembra avere trovato il giusto feeling con la vittoria e trionfa nuovamente sul Large Hill di Chaikovsky. La gara, interrotta per avverse condizioni meteo dopo la prima serie, ha visto salire sul secondo gradino del podio Junshiro Kobayashi. Terzo il russo Klimov

L’atleta sloveno classe 1996 si è dunque confermato il più in forma in questo weekend. Sebbene la gara sia stata disputata su singola serie, il vantaggio sul secondo classificato è stato di 10.6 lunghezze, a dimostrazione di una netta superiorità. Piazza d’onore per il più vecchio dei fratelli Kobayashi, vera sorpresa del SGP17. Con il podio odierno ha infatti confermato i due successi ottenuti nelle competizioni di casa di due settimane fa. Si conferma sul podio anche Evgeniy Klimov che beffa per un solo decimo di punto un pimpante Kenneth Gangnes. Il norvegese sta tornando su buoni livelli dopo l’infortunio che lo ha costretto a saltare la stagione passata e potrà essere protagonista nel prossimo inverno.

In casa Italia marca punti il solo Alex Insam, autore di una solida prestazione che lo colloca 20°. Va in archivio un weekend molto positivo per il giovane atleta azzurro. Appena fuori dai trenta Davide Bresadola, 32°. Più indietro invece Sebastian Colloredo e Roberto Dellasega, rispettivamente 41° e 45°. 

Con la doppietta in terra russa Anze Lanisek si porta al comando della classifica del SGP con 331 punti. Alle sue spalle inseguono Junshiro Kobayashi e Dawid Kubacki distanziati di 17 e 31 lunghezze. Con due gare ancora da disputare la contesa resta ampiamente aperta. Sembra invece tagliato fuori per la vittoria finale il norvegese Gangnes, a quota 217.

Prossimo appuntamento a Hinzenbach (Aut) tra fine settembre e inizio ottobre. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA