Mercoledì 22 Novembre, 10:27
Utenti online: 1148
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

foto di Gettyimages

Alessandro Pittin ancora una volta campione italiano

Alessandro Pittin ancora una volta campione italiano

Il ventisettenne atleta delle Fiamme Gialle ha vinto per la quarta volta consecutiva il titolo nazionale di combinata nordica. Medaglia d'argento per Armin Bauer, terzo Raffaele Buzzi.

Il segmento di salto, svoltosi sull'HS 104 di Predazzo, ha visto prevalere l'ospite d'onore della competizione, il francese Francois Braud.

Alle sue spalle, con un ottima prova, Manuel Maierhofer, distante 48" dalla vetta. Terzo e quarto Bauer e Pittin, rispettivamente a 1'02"e 1'12". Buona prova di squadra per gli azzurri che hanno contenuto il distacco dal francese nella parte di gara a loro meno congeniale. 

Nei 10 km sugli skiroll Pittin ha poi fatto la differenza, giungendo al traguardo con 37" di margine su Armin Bauer, secondo anche nel 2016. Francois Braud si è dovuto accontentare della terza posizione, distanziato di 43",la medaglia di bronzo è andata invece a Raffaele Buzzi giunto a 53" dal leader. Il giovane atleta dei Carabinieri ha confermato con questo risultato quanto di buono fatto vedere durante il SGP, in particolare nella frazione sugli skiroll. Quinto posto per Maierhofer, più positivo nel salto che nella seconda parte di gara durante la quale ha perso tre posizioni. Gara sottotono per Lukas Runggaldier, 6° a quasi 2' dal vincitore. Alle sue spalle Luca Gianmoena e Aaron Kostner. Hanno completato la top10 Mattia Runggaldier e Martin Taschler.

Quarto titolo consecutivo e dodicesimo in carriera per Pittin che al termine della gara ha dichiarato di non essere soddisfatto per la prestazione odierna nel segmento di salto, queste le sue parole: "Sono contento della vittoria, anche se non sono troppo soddisfatto per il primo segmento di gara, speravo di saltare meglio. Insomma posso considerarmi soddisfatto soltanto a metà, perché ho fatto bene solo nel fondo. Abbiamo lavorato molto nel corso dell’estate, perché voglio tornare a saltare bene. Continueremo a lavorarci". 

Nella mattinata di domani si assegnerà il titolo U20 di combinata nordica maschile, Kostner parte con i favori del pronostico. Si terrà inoltre un test event promozionale di combinata nordica femminile

© RIPRODUZIONE RISERVATA