Lunedì 15 Ottobre, 14:58
Utenti online: 747

foto di Getty Images

Una coppia coreana sul podio del programma corto della tappa di JGP di Colorado Springs

Una coppia coreana sul podio del programma corto della tappa di JGP di Colorado Springs

Complice un'ingenuità dei russi Anastasia Gubanova/Alexei Sintsov, indiscussi favoriti della vigilia, l'equilibrio ha regnato sovrano nel programma corto riservato alle coppie di artistico della terza tappa di Junior Grand Prix.

Gli otto sodalizi presenti presso la Broadmoor World Arena di Colorado Springs hanno, infatti, chiuso il segmento di gara racchiusi in meno di otto punti con una differenza sul fronte tecnico inferiore alle cinque lunghezze. Peraltro, fatto insolito per la categoria, non si sono verifcate cadute sugli elementi di salto, evento che assume ancora maggiore risalto considerando che solamente due coppie avevano già preso parte in passato a tappe di Grand Prix. Per onore di cronaca, va però rimarcato come la metà dei partecipanti abbia optato per il doppio flip come salto in parallelo, preferendolo al più complesso doppio axel (nella stagione in corso c'è facoltà di scelta tra flip, doppio o triplo, e doppio axel)

A grande sorpresa, il successo parziale è andato ai debuttanti statunitensi Joy Weinberg e Maximiliano Fernandez, capaci di fare segnare il migliore riscontro tecnico grazie, in particolare, ad un ottimo triplo salchow lanciato. Il risultato ha dell'incredibile se si pensa che i due pattinatori hanno iniziato a fare coppia a maggio inoltrato.

I russi Gubanova/Sintsov, ai piedi del podio negli ultimi Campionati mondiali di categoria, si sono dovuti accontentare del posto d'onore, ma possono recriminare per un'irregolarità commessa nell'esecuzione del sollevamento di gruppo quattro, costata loro più o meno cinque punti. Per il resto, la coppia di stanza a Perm ha sfoderato il triplo twist migliore delle gara e, nel complesso, ha dato la chiara impressione di essere un gradino al di sopra della concorrenza, come testimoniato dal riscontro ottenuto nella somma delle componenti del programma.

In terza posizione, si sono attestati i debuttanti coreani Ye Ri Kim e Alex Kang Chan Kam, ex pattinatori di singolo che dalla scorsa primavera hanno deciso di cimentarsi nella nuova specialità scegliendo come base di allenamento proprio Colorado Springs. Il nuovo binomio asiatico è stato esemplare sul doppio axel in parallelo e si è ben difeso anche sul triplo salchow lanciato, riuscendo così a supplire alle prevedibili difficoltà su twist e sollevamento. Il piazzamento odierno assume un significato particolare alla luce del fatto che mai una coppia di artistico della Corea del Sud aveva preso parte ad una tappa di Junior Grand Prix.

A seguire, si sono piazzati i russi Elena Ivanova/Tagir Khakimov, altri atleti scuola Perm, che hanno preceduto i canadesi Bryn Hoffman/Bryce Chudak e i connazionali di stanza a San Pietroburgo Anastasia Mishina/Vladislav Mirzoev.

 Il programma libero si disputerà nella notte tra sabato e domenica.


PROGRAMMA CORTO COPPIE DI ARTISTICO

1) USA - Joy WEINBERG / Maximiliano FERNANDEZ    
48.73 (26.82|21.91)    
2) RUS - Anastasia GUBANOVA / Alexei SINTSOV    
48.24 (25.96|22.28)    
3) KOR - Ye Ri KIM / Alex Kang Chan KAM    
46.46 (25.63|21.83) - 1.00
4) RUS - Elena IVANOVA / Tagir KHAKIMOV    
45.72 (26.20|19.52)    
5) CAN - Bryn HOFFMAN / Bryce CHUDAK
45.24 (24.39|20.85)    
6) RUS - Anastasia MISHINA / Vladislav MIRZOEV
44.22 (24.78|19.44)
7) USA - Sarah ROSE / Joseph GOODPASTER
43.65 (24.71|18.94)    
8) USA - Gabriella MARVALDI / Cody DOLKIEWICZ    
41.05 (22.03|19.02)   

© RIPRODUZIONE RISERVATA