Venerdì 15 Dicembre, 7:25
Utenti online: 880

foto di montagna.net

Foppolo, chiesto al Comune un pignoramento di 2 milioni di euro

Foppolo, possibile la riapertura invernale

Mercoledì scorso il Comune di Foppolo ha lanciato il bando per dare in gestione le seggiovie Quarta Baita e Montebello. Sarebbe un modo per rilanciare una stazione sciistica che da oltre un anno sta vivendo un periodo terribile.

Prima l’incendio, poi il fallimento della Brembo Super Ski, la società degli impianti di risalita della località bergamasca, fino al cantiere per la telecabina, per completare la quale si dovrà spendere poco e incassare molto. L’ultimo guaio in ordine di tempo è una richiesta di pignoramento di 2 milioni di euro inviata da Aenergia Srl al Banco Bpm (ex Credito Bergamasco), dove il Comune ha i suoi conti. La missiva è datata 26 settembre, l’udienza è stata fissata per mercoledì prossimo.

Questa richiesta fa seguito a un decreto di ingiunzione emesso dal Tribunale l’anno scorso, rispetto al quale la giunta ha dato mandato agli avvocati Stefano Zonca e Margherita Michiara di valutare l’ipotesi dell’opposizione. Aenergia è una società di Cazzago San Martino, provincia di Brescia, che costruisce gasdotti, acquedotti e sistemi di teleriscaldamento e interessa il caso perché realizza anche impianti di innevamento, è questa società che ha fornito le tubature per la neve artificiale installate lungo le piste di Carona.

Non è stata Brembo Super Ski a sottoscrivere il contratto con Aenergia, ma direttamente il Comune di Foppolo, che ora si trova in grossi guai perché quei lavori non sono mai stati pagati e una cifra simile non c’è nelle casse municipali e oltretutto si aggiungerebbe ad altri conti in sospeso: tornando alla telecabina, il bresciano Sergio Lima è indagato perché la sua società Graffer si è aggiudicata il presunto bando truccato per montarla, ma lui batte cassa per due milioni e mezzo di euro, ha già intascato un milione e 650mila euro e vuole la cifra rimanente per opere realizzate ma non saldate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA