Mercoledì 22 Novembre, 11:54
Utenti online: 1423

La stagione estiva di Cervinia inizia oggi 28 giugno, anche se al Plateau Rosà il vento non consente l'apertura degli impianti

funivia plateau rosà

A Cervinia si è aperta oggi la stagione dello Sci Estivo sul Plateau Rosà e gli impianti per raggiungere i 3500 metri tramite la direttrice funiviaria "Cervinia-Plan Maison-Cime Bianche Laghi-Plateau Rosà" rimarranno aperti ininterrottamente fino a domenica 10 settembre.   Oggi purtroppo, in occasione del primo giorno di apertura sul ghiacciaio gli impianti svizzeri che consentono di praticare lo sci estivo sono rimasti chiusi per vento e le previsioni parlano di vento almeno fino a venerdì.

Con l'aertura della stagione estiva ai piedi della Gran becca aprono però anche i bellissimi tracciati del "Bike Park del Cervino" con i "Trail 1-2-3", le loro varianti. 
Per gli appassionati di neve, oltre allo sci dall'8 luglio sarà aperto anche il "Gravity Park" sul ghiacciaio.   
Lo skipass giornaliero costa € 44,50 (€ 22,50 tariffa jr), mentre il bikepass costerà da € 16,50 a € 24,00.

Il prossimo finesettimana prenderà il via da Cervinia il "Trofeo Criterium Italia 2017", gara di biciclette a scatto fisso, con la partecipazione dei più forti specialisti di questa disciplina, la cui capacità sta nel frenare all'ultimo istante.
Il week-end successivo (8 e 9 luglio) edizione tutta nuova del "New Balance Cervino Matterhorn XTrail", competizioni di corsa in montagna con inediti percorsi di 60 e 30 km, dai dislivelli positivi di 3.850 m. e di 1.700 m. e con il celebre kilometro verticale verso il Cervino.
Sabato 15 luglio, arrivo a Breuil-Cervinia della tappa del "Giro Ciclistico della Valle d'Aosta", tra le più importanti gare ciclistiche su strada per i giovani non professionisti (www.girovalledaosta.it). Nello stesso giorno, a Maen (presso la sede della centrale CVA), inaugurazione nel pomeriggio (ore 17.00) della mostra dedicata a “Kilometro Lanciato, storie oltre il limite” di Cervinia e che vede la partecipazione di campioni di ieri e di oggi di questa specialità, da Pino Meynet, recordman negli anni settanta (194.384 km/h), a Valentina Greggio, campionessa del mondo con 247.083 km/h. E ancora racconti di grandi imprese alpinistiche con la serata “150 anni fa: il Cervino nel 1867” di domenica 16 luglio a Cervinia (Casa delle Guide ore 21.00, ingresso libero) a cura di Don Paolo Papone, parroco di Breuil-Cervinia e Valtournenche.

Infine il 29 e 30 luglio i campionissimi della mountain bike si daranno appuntamento ai 3.500 m. di Plateau Rosà per la più pazza e spettacolare delle gare su ruote artigliate: la "MaxiAvalanche", unica competizione al mondo che parte da un ghiacciaio e termina ai 2.050 metri di Breuil-Cervinia, per un totale di ben 10 km di percorso, per una discesa di downhill tra le più tecniche e panoramiche di tutto l'arco alpino (info iscrizioni gara: www.cervinia.it - sezione eventi).

© RIPRODUZIONE RISERVATA