Giovedì 23 Novembre, 1:07
Utenti online: 705
 
 

Breuil-Cervinia

Distribuito lungo tre vallate di due nazioni, Italia e Svizzera, sullo sfondo del Cervino (4478 mt) fino ai 3883 mt del Piccolo Cervino, è collegato alle piste di Valtournenche e di Zermatt per un totale di 350 chilometri di piste per sciare ininterrottamente a ritmo sempre vario per sei giorni consecutivi con una media di quattro ore al giorno.  Per chi frequenta Cervinia il vento è la minaccia più grande, che non di rado impedisce l'apertura di gran parte degli impianti.

Dal Plateau Rosà in direzione Cervinia si può percorrere la famosa pista del "Ventina", che scende fino in paese per una lunghezza complessiva di 15 chilometri. Nella parte più a Ovest del comprensorio, proprio sotto la parete sud del Cervino si snodano tracciati molto interessanti per gli sciatori tecnici, serviti dalla moderna seggiovia Pancheron, che ha il vantaggio di poter essere utilizzata anche in presenza del vento.
Nella zona del Crétaz , a ridosso del centro abitato, è disponibile l'illuminazione notturna, consentendo così lo svolgimento di manifestazioni sciistiche anche di sera.

Per gli appassionati dello sci di fondo a Cervinia viene battuto un anello di 3 Km sul terreno del campo di golf, mentre a Valtournenche è disponibile un anello di 3,3km nella zona di Champlève e uno da 6,5km nella frazione di Maen. 


Cervinia dispone anche di un'importante pista di bob di 1520 m con un dislivello di 139 m. La località è inoltre punto di partenza per le escursioni ai rifugi della zona e per le ascensioni al Cervino. Sono presenti vari percorsi di scialpinismo.
Per chi non scia, Cervinia offre svariate alternative: escursioni, scalate, arrampicate sulle cascate ghiacciate. E' disponibile inoltre una piscina coperta e, per i più temerari, la possibilità di indimenticabili voli in elicottero, deltaplano e parapendio.

Matterhorn Glacier Paradise
A Breuil-Cervinia la parola fine al capitolo neve non si mette mai. Sui versanti italiano e svizzero del ghiacciaio di Plateau Rosà, impalpabili cristalli scintillanti attendono infatti gli "irriducibili" dello sci estivo. Altitudine 3.500 metri per questo comprensorio spettacolare, che regala sempre grandi discese e lascia ammutoliti per la bellezza delle sue montagne. Per cavalcare il manto come fosse un'onda, anche d'estate c'è un' area attrezzata con un divertentissimo half-pipe.
Per raggiungere il ghiacciaio bisogna prendere tre differenti impianti di risalita. Da Breuil una telecabina da 6 posti o una funivia portano gli sciatori nella zona di Plan Maison. Qui inizia la seconda tratta che conduce a Cime Bianche con una telecabina da 12 posti, ed il panorama visibile è gia spettacolare, in quanto da qui si possono ammirare numerosi laghetti, le cui acque assumono differenti tonalità di verde e di blu. La terza ed ultima tratta che bisogna affrontare per raggiungere Plateau Rosà è percorribile invece con l'ausilio di una moderna funivia panoramica.
Oltre a sciatori e snowboardisti numerosissimi sono gli alpinisti che si incontrano sul ghiacciaio di Plateau Rosà per intraprendere escursioni nei molteplici itinerari a ridosso del Cervino.