Lunedì 22 Luglio, 12:21
Utenti online: 442
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Redazione Sport

Vittozzi e i Giochi 2026: "Sarebbero il coronamento della carriera". Wierer, Razzoli e Innerhofer, chi proverà ad esserci?

Vittozzi e i Giochi 2026: 'Sarebbero il coronamento della carriera'. Wierer, Razzoli e Innerhofer, chi proverà ad esserci?

L'assegnazione delle Olimpiadi Invernali a Milano-Cortina ha stuzzicato molti campioni della neve a tenere duro sino a quei magici giorni

Nelle ore successive al verdetto di Losanna, le reazioni degli azzurri sono state ovviamente entusiastiche.

Anche due veterani dello sci nazionale come Christof Innerhofer e Giuliano Razzoli hanno lanciato segnali di voler provare ad arrivare sino al 2026; in realtà, il discesista di Gais ha detto chiaro e tondo più volte che il sogno è quello di chiudere la carriera sulla pista olimpica di Bormio, tra l'altro una delle sue preferite, mentre l'oro nello slalom di Vancouver 2020 proseguirà verosimilmente sino a Cortina 2021 e poi... vedrà.

Milano-Cortina avrà il centro del biathlon di Anterselva quale punto di riferimento di uno sport ormai esploso nel cuore degli appassionati dopo gli ultimi trionfi targati Wierer, Vittozzi e Windisch. Dopo il grande appuntamento con i campionati del mondo 2020, quindi, ci saranno 6 anni di attesa per i Giochi nella valle altoatesina. Se la “padrona di casa” Dorothea Wierer difficilmente, a quasi 36 anni, potrà essere della partita (“sarà un bellissimo momento per il nostro sport e tutto il paese e, anche se io nel 2026 non sarò in gara come atleta, speriamo che i giovani crescano in fretta”, ha detto ieri sera la vincitrice della Coppa del Mondo ai microfoni di Raisport), c'è una Lisa Vittozzi che sogna ad occhi aperti di essere protagonista dei Giochi di casa.

“Avrò 31 anni e sarebbe il coronamento di una carriera – ha confessato la sappadina, ospite negli studi Rai di tutta la giornata olimpica in compagnia di Silvio Fauner – Ci penso, ovviamente, anche se manca molto tempo a quell'appuntamento. Certo è che sin da piccolo coltivi il sogno olimpico, solo tu sai quanti sacrifici siano necessari per arrivare ai Giochi e disputarli in Italia sarà speciale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA