Venerdì 26 Agosto, 15:39
Utenti online: 1313
Alessandro Genuzio
Alessandro Genuzio

foto di Getty Images

Loch, Geisenberger e Wendl-Artl sugli scudi ai nazionali tedeschi di Koenigssee

Loch, Geisenberger e Wendl-Artl sugli scudi ai nazionali tedeschi di Koenigssee

Si sono disputati a Koenigssee in Baviera i campionati tedeschi di slittino su pista artificiale. La manifestazione di caratura nazionale è stata una sorta di prova generale in vista dei Campionati del Mondo di fine gennaio, appuntamento clou di questa stagione.

Per questo motivo tutti i principali protagonisti dello slittino teutonico si sono dati battaglia in quello che a tutti gli effetti può essere considerato un piccolo campionato del mondo.

Nella prova maschile, il fuoriclasse Felix Loch non ha praticamente avuto rivali, stampando in entrambe le manche in programma i migliori riferimenti cronometrici. Il due volte campione olimpico ha rifilato quasi 7 decimi ad un ottimo Ralf Palik, mentre al terzo posto ha chiuso Johannes Ludwig. Per il ventiseienne originario di Sonneberg ma bavarese a tutti gli effetti, arriva dunque il quinto titolo nazionale della carriera dimostrando a tutti i suoi principali denigratori di aver ritrovato in pieno la strada del successo dopo un inizio stagione tutt'altro che brillante.  

Gara decisamente sottotono per Andi Langenhan e Julian Von Schleinitz che piazzandosi rispettivamente al settimo e al nono posto sono stati preceduti anche da atleti di seconda fascia come Toni Graefe, Christian Paffe e Sebastian Bley

Tra le donne è invece andato in scena uno splendido quanto inaspettato duello (dati i risultati delle ultime due stagioni n.d.r) tra la favoritissima Natalie Geisenberger e Tatjana Huefner. Le due grandi dominatrici delle ultime 7 edizioni della Coppa del Mondo hanno chiuso staccate di appena 77 millesimi, relegando al ruolo di comprimarie le altre partecipanti. La gara si è risolta a favore di Geisenberger solamente al termine della manche conclusiva, quando la bavarese riusciva a siglare un tempone che le permetteva di recuperare i 37 millesimi di ritardo che la separavano dalla rivale e conquistare il suo quarto alloro nazionale

Sorprendente terza posizione finale per la diciassettenne Lisa Voelker che seppur staccata di oltre due secondi dalla vincitrice è stata capace di mettersi alle spalle atlete decisamente più blasonate come Jessica Tiebel e Julia Taubitz. Gara finita anzitempo invece per l'attesa Dajana Eitberger che si è rovesciata nel corso della prima run.

Nell'attesa sfida dei doppi a spuntarla sono stati i padroni di casa Tobias Wendl e Tobias Artl che con due manche convincenti hanno rifilato la bellezza di 359 millesimi agli storici rivali Eggert-Benecken. Il netto successo dei "Bayern Express" ha decisamente sorpreso, dato che nei due test di inizio stagione, a Koenigssee si era sempre imposto il doppio della Turingia. L'importante affermazione di Wendl-Artl potrebbe davvero rovesciare gli equilibri fin qui mostrati in Coppa del Mondo, con i bavaresi che potrebbero inanellare una lunga serie di successi come avvenuto nella seconda parte della passata stagione

Il podio è stato completato da Geueke-Gamm che hanno preceduto di circa 200 millesimi Brendel-Schmid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA