Domenica 24 Settembre, 16:00
Utenti online: 750
Massimiliano Ambesi
Massimiliano Ambesi
Giornalista e commentatore di sport invernali

foto di Getty Images

Cappellini/Lanotte entrano nel club del "170"

Cappellini/Lanotte entrano nel club del '170'

Nei Campionati europei di Budapest, Anna Cappellini e Luca Lanotte hanno migliorato il primato personale di quasi tre punti, ritoccando di conseguenza anche il record italiano.

Nel quadriennio olimpico in corso, la coppia di danza azzurra è balzata in sesta posizione nella graduatoria che tiene in considerazione il punteggio ottenuto in una singola gara infrangendo, sempre per sesta, la barriera dei 170 punti.

 

Gli allievi di Paola Mezzadri e Igor Shpilband hanno effettuato un notevole passo in avanti sulle componenti del programma tanto da diventare con 53,54 la settima coppia ad abbattare il muro delle 53 lunghezze nella danza libera. Ad oggi, l’impresa è stata coronata da Davis/White (sedici volte con un massimo di 58,79), Virtue/Moir (quindici volte con un massimo di 58,32), Ilinykh/Katsalapov (due volte con un massimo di 54,69) Pechalat/Bourzat (sette volte con un massimo di 54,55), Bobrova/Soloviev (due volte con un massimo di 53,83) e Weaver/Poje (53,21 nell'ultima edizione di Skate Canada). La crescita rispetto alla migliore prestazione del passato è stata prossima ai due punti.

Sul fronte tecnico (tecnical elements score), Cappellini/Lanotte con 48,49 non si sono, invece, spinti oltre il personale di 50,21 ottenuto nella finale del Grand Prix del 2012. Finora, hanno superato le 50 lunghezze anche Davis/White (sedici volte con un massimo di 55,29), Virtue/Moir (dodici volte con un massimo di 54,65), Weaver/Poje (51,67 nell'ultima edizione di Skate Canada), Ilinykh/Katsalapov (50,51 nell’ultimo Trophèe Eric Bompard), Hubbell/Donohue (50,44 negli ultimi Four Continents) e Gilles/Poirier (50,35 nei Four Continents del 2013).

 

Nella short-dance, sono riusciti a ritoccare di oltre un punto e mezzo il precedente primato tecnico ottenuto nella finale del Grand Prix del 2013, alzando il livello dell'asticella a 35,30. Ad oggi, i soli Davis/White (quindici volte con un massimo di 38,83), Virtue/Moir (quindici volte con un massimo di 38,51), Ilinykh/Katsalapov (35,83 nei recenti Europei di Budapest), Pechalat/Bourzat (due volte con un massimo di 35,58) e Bobrova/Soloviev (tre volte con un massimo di 35,56) sono riusciti ad ottenere un punteggio superiore al nuovo record dei campioni europei in carica.

Nella rassegna continentale, non si è, invece, verificato alcun miglioramento sul punteggio tecnico in quanto il 34,28 ottenuto a Budapest è rimasto lontano di oltre due punti dal 36,50 raggiunto nell’ultima edizione di Skate America. Cappellini/Lanotte, insieme a Davis/White (sei volte con un massimo di 38,93), Virtue/Moir (quattro volte con un massimo di 39,08), Pechalat/Bourzat (36,93 nei Mondiali di Mosca del 2011), Weaver/Poje (36,50 nei Four Continents del 2011) e i fratelli Shibutani (36,14 nei Mondiali di Mosca del 2011), sono una delle sei coppie che hanno scollinato oltre i 36 punti.

 

Nella stagione in corso, tra i sette sodalizi di vertice del circuito, i soli Pechalat/Bourzat e Bobrova/Soloveiv non sono riusciti a ritoccare il primato personale. Curiosamente, sia francesi che russi hanno scelto di non prendere parte ai Campionati Europei puntando tutte le fiches sui Giochi Olimpici.

 

CLASSIFICA COPPIE DI DANZA - quadriennio olimpico
(coppie che hanno infranto la barriera dei 140 punti in categoria senior)

1) 191,35 - (USA) - DAVIS/WHITE
(G.P.Final 2013, Fukuoka)

2) 190,00 - (CAN) - VIRTUE/MOIR
(G.P.Finale 2013, Fukuoka)

3) 175,23 - (CAN) - WEAVER/POJE
(Skate Canada 2013, Saint John)

4) 173,18 - (FRA) - PECHALAT/BOURZAT
(W.Ch.2012, Nizza)

5) 171,89 - (RUS) - ILINYKH/KATSALAPOV
(Trophèe Eric Bompard 2013, Parigi)

6) 171,61 - (ITA) - CAPPELLINI/LANOTTE
(E.Ch.2014, Budapest)

7) 169,25 - (RUS) - BOBROVA/SOLOVIEV
(E.Ch.2013, Zagabria)

8) 164,91 - (USA) - CHOCK/BATES
(W.T.T.2013, Tokyo)

9) 163,79 - (USA) - SHIBUTANI/SHIBUTANI
(W.Ch.2011, Mosca)

10) 158,69 - (GBR) - COOMES/BUCKLAND
(E.Ch.2014, Budapest)

11) 158,25 - (USA) - HUBBELL/DONOHUE
(F.C.CH.2014, Taipei City)

12) 157,83 - (CAN) - GILLES/POIRIER
(F.C.Ch.2013, Osaka)

13) 157,77 - (RUS) - RIAZANOVA/TKACHENKO
(E.Ch.2013, Zagabria)

14) 157,49 - (GBR) - KERR/KERR (ritirati)
(E.Ch.2011, Berna)

15) 154,42 - (CAN) - CRONE/POIRIER (ritirati)
(Skate Canada 2011, Kingston)

16) 154,27 - (GER) - ZHIGANSHINA/GAZSI
(W.Ch.2013, London)

17) 153,73 - (RUS) - SINITSINA/ZHIGANSHIN
(E.Ch.2013, Budapest)

18) 151,86 - (USA) - CHOCK/ZUERLEIN (ritirati)
(W.Ch.2011, Mosca)

19) 149,27 - (RUS) - MONKO/KHALIAVIN
(W.T.T.2013, Tokyo)

20) 147,78 - (AZE) - ZLOBINA/SITNIKOV
(E.Ch.2014, Budapest)

21) 145,98 - (FRA) - CARRON/JONES
(W.Ch.2013, London)

22) 145,92 - (ITA) - FAIELLA/SCALI (ritirati)
(E.Ch.2011, Berna)

23) 144,95 - (USA) - ALDRIDGE/EATON
(F.C.CH.2014, Taipei City)

23) 144,80- (ITA) - GUIGNARD/FABBRI
(E.Ch.2014, Budapest)

24) 143,77 - (CAN) - PAUL/ISLAM
(Skate Canada 2013, Saint John)

25) 143,26 - (FRA) - PAPADAKIS/CIZERON
(Trophèe Eric Bompard 2013, Parigi)

26) 142,54 - (GER) - KOLBE/CARUSO
(E.Ch.2013, Zagabria)

27) 142,09 - (HUN) - HOFFMANN/ZAVOZIN (ritirati)
(W.Ch.2011, Mosca)

28) 141,88 - (UKR) - HEEKIN-CANEDY/DUN
(W.ch.2013, London)

30) 141,75 - (JPN) - REED/REED
(W.T.T.2013, Tokyo)

31) 141231 - (LTU) - TOBIAS/STAGNIUNAS
(E.Ch.2014, Budapest)

32) 141,48 - (USA) - KRIENGKRAIRUT/GIULIETTI-SCHMIDT
(Skate America 2012, Kent)


GARE OLTRE I 140 PUNTI

Da quando è stata introdotta la short-dance, in 207 occasioni è stato superato il muro dei 140 punti. Ad oggi, 32 coppie di danza si sono spinte oltre. Davis/White hanno agevolmente superato la soglia in ogni competizione disputata, così come Pechalat/Bourzat. Virtue/Moir, invece, hanno sulle spalle un ritiro a gara in corso nei Quattro Continenti del 2011.

19 (in 19 gare) - DAVIS/WHITE
18 (in 18 gare) - PECHALAT/BOURZAT
17 (in 18 gare) - WEAVER/POJE
17 (in 18 gare) - BOBROVA/SOLOVIEV
15 (in 16 gare) - VIRTUE/MOIR
15 (in 16 gare) - CAPPELLINI/LANOTTE
15 (in 17 gare) - ILINYKH/KATSALAPOV
14 (in 15 gare) - SHIBUTANI/SHIBUTANI
11 (in 14 gare) - RIAZANOVA/TKACHENKO
9 (in 13 gare) - ZHIGANSHINA/GAZSI
6 (in 8 gare) - CHOCK/BATES
6 (in 9 gare) - HUBBELL/DONOHUE
4 (in 5 gare) - CRONE/POIRIER
4 (in 8 gare) - ZLOBINA/SITNIKOV
4 (in 13 gare) - COOMES/BUCKLAND
4 (in 16 gare) - CARRON/JONES
4 (in 7 gare) - GILLES/POIRIER
3 (in 5 gare) - MONKO/KHALIAVIN
3 (in 7 gare) - GUIGNARD/FABBRI
2 (in 2 gare) - KERR/KERR
2 (in 4 gare) - CHOCK/ZUERLEIN
2 (in 4 gare) - HOFFMANN/ZAVOZIN
2 (in 7 gare) - PAUL/ISLAM
2 (in 9 gare) - TOBIAS/STAGNIUNAS
1 (in 2 gare) - ALDRIDGE/EATON
1 (in 3 gara) - PAPADAKIS/CIZERON
1 (in 3 gare) - FAIELLA/SCALI
1 (in 4 gare) - KRIENGKRAIRUT/GIULIETTI-SCHMIDT
1 (in 4 gare) - KOLBE/CARUSO
1 (in 4 gare) - SINITSINA/ZHIGANSHIN
1 (in 7 gare) - HEEKIN-CANEDY/DUN
1 (in 13 gare) - REED/REED

 

GARE OLTRE I 150 PUNTI

Da quando è stata introdotta la short-dance, in 143 occasioni è stato superato il muro dei 150 punti. Ad oggi, 18 coppie di danza si sono spinte oltre. Davis/White hanno agevolmente superato la soglia in ogni competizione disputata, così come Pechalat/Bourzat. Virtue/Moir, invece, hanno sulle spalle un ritiro a gara in corso nei Quattro Continenti del 2011.

19 (in 19 gare) - DAVIS/WHITE
18 (in 18 gare) - PECHALAT/BOURZAT
15 (in 16 gare) - VIRTUE/MOIR
15 (in 16 gare) - CAPPELLINI/LANOTTE
15 (in 18 gare) - WEAVER/POJE
15 (in 18 gare) - BOBROVA/SOLOVIEV
12 (in 17 gare) - ILINYKH/KATSALAPOV
10 (in 15 gare) - SHIBUTANI/SHIBUTANI
5 (in 8 gare) - CHOCK/BATES
4 (in 14 gare) - RIAZANOVA/TKACHENKO
3 (in 5 gare) - CRONE/POIRIER
3 (in 9 gare) - HUBBELL/DONOHUE
2 (in 7 gare) - GILLES/POIRIER
2 (in 13 gare) – COOMES/BUCKLAND
1 (in 2 gare) - KERR/KERR
1 (in 4 gare) – SINITSINA/ZHIGANSHIN
1 (in 4 gare) - CHOCK/ZUERLEIN
1 (in 13 gare) - ZHIGANSHINA/GAZSI

 

GARE OLTRE I 160 PUNTI

Da quando è stata introdotta la short-dance, in 86 occasioni è stato superato il muro dei 160 punti. Ad oggi, 9 coppie di danza si sono spinte oltre. Nessuna coppia ha superato la soglia in tutte le gare disputate, ma Davis/White ci sono riusciti in 18 occasioni.

18 (in 19 gare) - DAVIS/WHITE
16 (in 18 gare) - PECHALAT/BOURZAT
15 (in 16 gare) - VIRTUE/MOIR
10 (in 18 gare) - WEAVER/POJE
10 (in 18 gare) - BOBROVA/SOLOVIEV
9 (in 16 gare) - CAPPELLINI/LANOTTE
4 (in 17 gare) - ILINYKH/KATSALAPOV
3 (in 8 gare) - CHOCK/BATES
1 (in 15 gare) - SHIBUTANI/SHIBUTANI

 

GARE OLTRE I 170 PUNTI

Da quando è stata introdotta la short-dance, in 38 occasioni è stato superato il muro dei 170 punti. Ad oggi, 6 coppie di danza si sono spinte oltre. Nessuna  coppia ha superato la soglia in tutte le gare disputate, ma Davis/White ci sono riusciti in 17 occasioni.

17 (in 19 gare) - DAVIS/WHITE
14 (in 16 gare) - VIRTUE/MOIR
3 (in 17 gare) - PECHALAT/BOURZAT
2 (in 18 gare) - ILINYKH/KATSALAPOV
1 (in 16 gare) – CAPPELLINI/LANOTTE
1 (in 18 gare) - WEAVER/POJE

 

GARE OLTRE I 180 PUNTI

Da quando è stata introdotta la short-dance, in 18 occasioni è stato superato il muro dei 170 punti. Ad oggi, 2 sole coppie di danza si sono spinte oltre toccando anche quota 190.

9 (in 16 gare) - VIRTUE/MOIR
9 (in 19 gare) - DAVIS/WHITE

 

In conclusione, è doveroso ricordare che per determinare ogni tipologia di primato (personale, nazionale, continentale, mondiale), vengono prese in considerazione solamente le competizioni di Grand Prix senior e junior, i Campionati ISU (Europei, Quattro Continenti, Mondiali assoluti, Mondiali junior, World Team Trophy), gli eventi di rilevanza olimpica (Giochi Olimpici, qualificazione olimpica, Olimpiadi giovanili).