Domenica 24 Settembre, 16:02
Utenti online: 737

Svetlana Sleptsova è incinta, ma domina l'inseguimento dei Mondiali estivi. Tra gli uomini vince Alexey Volkov

Svetlana Sleptsova è incinta, ma domina l'inseguimento dei Mondiali estivi. Tra gli uomini vince Alexey Volkov

A Chaikovsky la XII edizione dei Mondiali estivi di biathlon si è conclusa con gli inseguimenti. Il momento più toccante è stato l'addio di Svetlana Sleptsova, che dopo aver dominato la prova femminile ha annunciato di essere in dolce attesa.

Nella gara maschile la medaglia d’oro è andata al favorito della vigilia, ovvero Alexey Volkov. In un format dove il tiro è preponderante, il russo si è dimostrato decisamente affidabile sui quattro poligoni (ha sbagliato una volta sola) e ha progressivamente preso il sopravvento, andando a conquistare un successo alfine nettissimo. Si tratta peraltro della seconda affermazione estiva della carriera nel pursuit, già conquistato nel 2011 a Ufa.

Medaglia d’argento per Anton Shipulin, ancora una volta decisamente impreciso (1+1+1+1). Il trentenne siberiano però ha fatto valere il suo passo, massimizzando il proprio potenziale odierno. Il bronzo è stato appannaggio del bulgaro Krasimir Anev, autore di una performance di qualità. Probabilmente senza il doppio errore in chiusura avrebbe chiuso alla piazza d’onore, ma al sostanza non cambia. Curiosamente si tratta del terzo bronzo iridato estivo della carriera nell’inseguimento, dopo quelli già raccolti nel 2011 e nel 2014. Entrambi peraltro in edizioni disputate proprio in Russia (Ufa e Tyumen).

Va rimarcata la grande rimonta di Sergei Klyachin, che ha concluso quarto nonostante il diciottesimo posto di partenza. Hanno invece faticato Vladimir Chepelin e Tomas Hasilla, rispettivamente primo e terzo nella sprint. Il bielorusso e lo slovacco sono scesi in sesta e quinta piazza.

L’azzurro Pietro Dutto ha sbagliato troppo (2+1+0+4) ed è scivolato al 20° posto.

MONDIALI ESTIVI – INSEGUIMENTO MASCHILE
1. VOLKOV Alexey [RUS] (0+1+0+0) 31’29”0
2. SHIPULIN Anton [RUS] (1+1+1+1) a 43”7
3. ANEV Krasimir [BUL] (0+0+0+2) a 1’18”1
4. KLYACHIN Sergei [RUS] (0+1+2+1) a 1’36”3
5. HASILLA Tomas [SVK] (1+0+2+2) a 1’40”9
6. CHEPELIN Vladimir (0+1+3+0) a 1’46”7
7. PECHENKIN Aleksander [RUS] (1+3+2+2) a 2’15”2
8. BURTASOV Maksim [RUS] (0+0+1+1) a 2’18”5
9. CLAUDE Florent [BEL] (1+1+0+0) a 2’21”4
10. BRAUN Maxim [KAZ] (2+0+2+0) a 2’32”8

Clicca qui per i risultati completi


La gara femminile si invece risolta in un trionfo personale di Svetlana Sleptsova, all’ultima competizione della carriera. La trentunenne siberiana ha sbaragliato la concorrenza, guadagnando un vantaggio talmente ampio nell’arco della prova da potersi permettere di sbagliare 5 volte in piedi e conquistare comunque la terza medaglia d’oro in tre giorni. Sleptsova, che ieri ha annunciato il ritiro dall’attività agonistica, ha spiegato di essere il dolce attesa.

Medaglia d’argento per Nadiia Bielkina, che ha costruito la sua piazza d’onore sulla precisione al poligono, soprattutto in piedi. Dopo un doppio errore in apertura, l’ucraina infatti non ha più imboccato l’infausto anello, ottenendo il massimo risultato possibile per le sue potenzialità odierne. Medaglia di bronzo per Paulina Fialkova, nonostante qualche pasticcio di troppo nelle sessioni di tiro intermedie. La slovacca nel finale è stata in grado di superare la forte concorrenza di Olga Dmitrieva, Baiba Bendika e Darya Yurkevich, tutte arrivate nella sua scia.

MONDIALI ESTIVI – INSEGUIMENTO FEMMINILE
1. SLEPTSOVA Svetlana (0+0+3+2) 31’26”7
2. BIELKINA Nadiia [UKR] (2+0+0+0) a 10”9
3. FIALKOVA Paulina [SVK] (1+2+2+0) a 27”2
4. DMITRIEVA Olga [RUS] (1+1+2+2) a 29”3
5. BENDIKA Baiba [LAT](0+0+1+0) a 30”0
6. YURKEVICH Darya [BLR] (1+0+0+0) a 32”3
7. SHESTERIKOVA Olga [RUS] (1+0+1+1) a 40”2
8. KAISHEVA Uliana [RUS] (1+2+0+2) a 1’03”9
9. GERBULOVA Natalia [RUS] (1+0+3+1) a 1’55”8
10. VISHNEVSKAYA Galina [KAZ] (0+2+2+0) a 2’30”1

Clicca qui per i risultati completi


Nella gara femminile junior, la Russia ha fatto tripletta. La medaglia d’oro è però stata conquistata da una ragazza che ieri aveva mancato il podio. Si tratta di Natalia Ushkina, quarta nella sprint, che oggi è stata precisissima al poligono. Mancando un unico bersaglio, ha approfittato al meglio dei pasticci altrui, raccogliendo un meritato successo pur senza impressionare sugli skiroll.

Alle spalle della “formichina” Ushkina, si sono piazzate le “cicale” Kristina Reztsova e Valeriia Vasnetcova. Entrambe hanno tenuto un passo eccellente, ma hanno sbagliato a ripetizione in piazzola (rispettivamente 7 e 6 volte). Quantomeno si sono fregiate dell’argento e del bronzo, mentre la bielorussa Dzinara Alimbekava – seconda ieri – è scivolata al sesto posto.

MONDIALI ESTIVI – INSEGUIMENTO JUNIOR FEMMINILE
1. USHKINA Natalia [RUS] (0+1+0+0) 31’31”7
2. REZTSOVA Kristina [RUS] (0+3+2+2) a 58”6
3. VASNETCOVA Valeriia [RUS] (1+1+1+3) a 1’16”8
4. KRYVONOS Anna [UKR] (0+0+0+1) a 1’58”7
5. KONSHINA Iuliia [RUS] (2+0+2+2) a 2’17”1
6. ALIMBEKAVA Dzinara [BLR] (2+3+1+1) a 2’29”6
7. MOSHKOVA Ekaterina [RUS] (0+1+2+1) a 3’12”0
8. ZHUZHGOVA Ksenia [RUS] (2+1+0+0) a 3’12”4
9. KYPIACHENKOVA Liubov [UKR] (1+0+1+3) a 3’12”5
10. ANUFRYIEVA Anastasiya [BLR] (1+0+1+0) a 2’03”5

Clicca qui per i risultati completi

 

Infine l’inseguimento juniores maschile è stata una gara estremamente emozionante, in quanto il vincitore della sprint Igor Malinovskii ha sbagliato a ripetizione a terra, vedendosi raggiunto e scavalcato dall’ucraino Taras Lesiuk, dal canto suo perfetto nel prone shooting.

Nelle sessioni di tiro in piedi i ruoli si sono ribaltati, con il battistrada a sbagliare di più dell’inseguitore, che però non è stato in grado di ricucire il gap. Dunque oro per Lesiuk e argento per Malinovskii.

Il bronzo è stato appannaggio del russo Stepan Parfenov, che ha approfittato al meglio della debacle dello slovacco Simon Bartko, che dopo una splendida rimonta che gli ha permesso di issarsi in terza posizione dall’undicesima di partenza, ha mancato tre bersagli proprio in chiusura, scivolando al quarto posto.

MONDIALI ESTIVI – INSEGUIMENTO JUNIOR MASCHILE
1. LESIUK Taras [UKR] (0+0+1+2) 33’18”7
2. MALINOVSKII Igor [RUS] (2+2+0+1) a 17”9
3. PARFENOV Stepan [RUS] (2+1+3+0) a 1’56”3
4. BARTKO Simon [SVK] (1+0+1+3) a 2’12”1
5. TOMSHIN Vasilii [RUS] (3+2+2+1) a 2’27”1
6. SMOLSKI Anton [BLR] (1+2+1+1) a 2’27”9
7. DUBALARI Liviu [MDA] (0+1+0+1) a 3’40”7
8. DMITRIEV Nikolai [RUS] (2+3+1+1) a 3’51”5
9. GEGO Hunor [ROU] (0+2+1+3) a 3’52”0
10. FLORE Raul Antonio [ROU] (1+0+1+2) a 3’56”0

Clicca qui per i risultati completi

© RIPRODUZIONE RISERVATA