Sabato 29 Agosto, 5:03
Utenti online: 234
Rino Galeno
Rino Galeno

Zermatt guarda verso il Monterosa

Zermatt Monterosa

A nord del Cervino va di moda guardare verso Sud.  Sono sempre di più quelli che tra i visitatori di Zermatt decidono di attraversare il confine per visitare le piste di Cervinia e Valtournenche.  Una volta gli sciatori attraversavano il confine per gustare il pranzo nei ristoranti italiani di Cervinia, oggi lo fanno soprattutto perché attraversare la frontiera sugli sci è una moda, una delle principali attrazioni che caratterizzano le località alla moda.

Secondo Christoph Bürgin, presidente del villaggio alpino di Zermatt, costruire qualche cosa che vada oltre i 300 Km di piste di  Zermatt/Cervinia/Valtournenche e si estenda verso il comprensorio italiano del Monterosa Ski manderebbe in visibilio i frequentatori di Zermatt e potrebbe creare intorno al Cervino e al Monterosa il primo carosello di piste in Europa con un'offerta di piste intorno ai più bei 4000 delle Alpi senza uguali al mondo.

Lo studio potrebbe prevedere un collegamento ferroviario tra la valle di Ayas e Zermatt che passi per Saas Fee e di una cabinovia che attraversi il Lyskamm.  Al di sopra delle alpi hanno già investito 400 mila Franchi in questo studio e si pone l'accento sulla sostenibilità del progetto. Il costo dell'impianto di collegamento in quota sarebbe di circa 30-40 milioni di franchi, una cifra non impossibile visto che Zermatt negli ultimi dieci anni ha investito nello svilppo del comprensorio oltre 350 milioni.

Del resto fino a qualche anno fa anche dal lato italiano si parlava insistentemente di un collegamento ferroviario "Monterosa Walser Express" che mettesse in comunicazione sciistica il Monterosa e il Cervino attraverso un collegamento ferroviario tra Macugnaga - Monte Moro e lo Schwartzberghorn. Un secondo tratto avrebbe poi messo in comunicazione Macugnaga con Alagna passando sotto il Turlo lungo la linea del "Grande Sentiero Walser", che oggi collega tutte la vallate di quell'etnia, dal Vallese fino al Voralberg.