Mercoledì 29 Marzo, 15:11
Utenti online: 1548
 
 

Macugnaga Monterosa, Valle Anzasca

Macugnaga è un tranquillo villaggio alpino situato ai piedi della maestosa parete est del Monte Rosa, al centro di una verdeggiante vallata punteggiata di boschi di conifere. Sorge a 1300 m. di altitudine in una valle incantevole e offre un'organizzazione turistica di altissimo livello.  Tuttavia col tempo la località non è sempre riuscita a sostenere i sempre maggiori investimenti che lo sci moderno richiede. Il parco impianti è infatti piuttosto datato.

Il comprensorio principale arriva al Passo del Moro (2868 m.), al confine con la Svizzera. Due funivie portano in quota dove gli impianti sono aperti e favoriti dal sole per tutta la giornata. E' disponibile anche un'area dedicata allo snowboard e 3 bar ristoranti con la spettacolare vista sulla parete Est del Monte Rosa, la più' alta delle Alpi e sulla sua grandiosa catena.

Più a valle, nel comprensorio Burki-Belvedere sono in funzione due seggiovie e una sciovia. Splendida la pista che scende dal Belvedere (2000 m.) a Pecetto (1350 m.)

Alla partenza della seggiovia, i più piccoli e i principianti possono disporre di un campo scuola con tapis roulant, mentre due le Scuole di Sci organizzano corsi dedicati e per gruppi. C'è la possibilità di cenare al Burki salendo con le motoslitte.


Numerose le manifestazioni Après-ski con viste guidate al museo Antica Casa Walser, al museo della Montagna e del Contrabbando e alla Miniera D'oro della Guia nonché gli appuntamenti gastronomici, le escursioni con le Guide Escursionistiche nell'incantevole Val Quarazza e le iniziative delle Guide Alpine, incluse ciaspolate notturne, giornate di free-ride, di introduzione allo sci alpinismo ma anche itinerari su misura per i più esperti.

Il paese mantiene intatta la tradizione montana, con costruzioni in legno e pietra, pinete silenziose e distese incontaminate. Nel corso del 2002, Macugnaga ha vissuto momenti di pericolosa celebrità: lo scioglimento dei ghiacciai aveva infatti portato alla formazione di un Lago Effimero che poneva a rischio la sicurezza del paese. Ora il lago è diventato meta di escursioni, come del resto l'intera Valle Anzasca. Macugnaga fu fondato dai walser, provenienti dalla Val di Saas, nel XII secolo ed ha il suo nucleo più caratteristico nel Dorf, un gruppo di baite ed antiche stalle, costruite in legno di larice e poste le une di fronte alle altre.

Interessante anche la parte dedicata allo sci di fondo, costituita da anelli ed itinerari collegati tra loro, immersi nella natura caratteristica di Macugnaga.
A Macugnaga permane tuttora una forte tradizione di alpinismo e sono numerosi professionisti di questa specialità che vi soggiornano.

In estate la località offre molte occasioni di passeggiate fino ad alta quota oppure la possibilità di visitare le numerose abitazioni Walser, la chiesa del XIII secolo, il museo storico o ancora il museo Walser allestito a Borca in un’abitazione del Seicento.