Mercoledì 28 Giugno, 10:57
Utenti online: 672

Tre caschi Uvex per una stagione 2017-2018 all'insegna del colore e della sicurezza

Tre caschi Uvex per una stagione 2017/2018 all'insegna del colore e della sicurezza

Werner Geier, fondatore di Geier Diffusion, azienda distributrice, tra gli altri, del marchio Uvex, ci illustra in questo video le principali novità presentate a ISPO 2017 per quanto riguarda i caschi dell'azienda tedesca.

Partiamo dal primo modello. Con il nuovo HLMT 500 visor Uvex presenta un casco con visiera al tempo stesso funzionale e bello. La grande visiera futuristica garantisce un campo visivo esteso e maggior aerazione, rendendolo un modello che precorre i tempi. Anche con il brutto tempo la visibilità è ottima. Il nuovo hlmt 500 è il frutto di un design moderno e grande attenzione per i dettagli. Grazie a un campo visivo ultra ampio, la visiera garantisce la miglior visibilità anche sulle piste più strette. Con le lenti a specchio gli amanti del design e gli sciatori più esuberanti avranno tutta l’attenzione su di loro. Grazie al particolare design, pulito e futuristico, questo modello lancia una sfida allo stereotipo che le visiere dei caschi sono pratiche ma hanno poco stile. Design e funzionalità sono un’unica cosa: la visiera può essere aperta e chiusa con il gesto di una sola mano. Il poggia naso ha una forma anatomica che si adatta perfettamente alla struttura del volto, dal naso fino alle orecchie e garantisce buona aerazione e maggior comfort, senza pizzicori né fastidi. Grazie al sistema Uvex IAS-3D, questo casco hard-shell può essere regolato perfettamente per adattarsi alle esigenze individuali. Inoltre hlmt 500 permette di indossare anche occhiali da vista senza alcun problema. La visiera protegge dai raggi UVA, UVB e UVC al 100%. Il collaudato trattamento supravision previene l’appannamento della visiera sferica durante condizioni di tempo avverse e garantisce un’ottima visione in qualsiasi momento.

La seconda novità è un casco JAKK+ dallo stile molto adatto ai giovani, orecchie morbide che si possono anche togliere, con l’areazione frontale e quella posteriore anche questa a effetto Venturi con una ventilazione interna perfetta.   Il materiale esterno è TPU, molto leggero e che assorbe molto bene l’eventuale impatto, mentre l’interno è sempre in EPS. La maschera in questo caso è combinata, una maschera nuova senza montatura esterna, misura media che si adatta sia agli uomini sia alle donne, ha una doppia lente, specchiata, modello S2 che permette un’ottima visibilità anche con brutto tempo.

Infine, il Casco Race Plus, con nuovi colori e combinazioni di colori molto innovative, fatto apposta per le gare veloci. Poi c’è quello da slalom, che praticamente è quello freeride che viene trasformato nel modello per le porte strette aggiungendoci la mentoniera regolabile in altezza in modo tale che qualsiasi tipo di atleta lo può utilizzare (modello JAKK + Slalom). Il copriorecchie è provvisto di un'apertura per la ventilazione e il colore può essere in tinta o in contrasto. Ci sono poi le maschere nuove, col modello Contest, da discesa, che permette un ampio campo visivo, e i modelli classici tipo Downhill e FX.

© RIPRODUZIONE RISERVATA