Lunedì 24 Luglio, 22:41
Utenti online: 728
La sicurezza sugli sci prima di tutto!

foto di Assicurazione sci

Il 15 gennaio torna la Giornata Nazionale “Sicuri con la neve”

Un soccorrittore sulle piste

Domenica 15 gennaio si terrà l’edizione 2017 di “Sicuri con la neve”, la giornata nazionale di sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti tipici della stagione invernale, causati in larga parte da valanghe, scivolate su ghiaccio e ipotermia. Incidenti che purtroppo anche in questa stagione si stanno ripetendo, come riportano le cronache dei giornali.

L’evento, organizzato da il Club Alpino Italiano e il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, avrà luogo in decine di località montane di 16 regioni italiane con  convegni, presidi dei percorsi scialpinistici ed escursionistici, con la diffusione di utili consigli e la raccolta di dati statistici, allestimenti di stand informativi e campi neve, con dimostrazioni di ricerca e di autosoccorso in valanga.

Piemonte, Lombardia e Toscana sono le regioni con il maggior numero di appuntamenti, che si rivolgono a tutti gli appassionati, sciatori ed escursionisti, che desiderano apprendere e mettere in pratica i principi di una corretta movimentazione in ambiente innevato, della gestione dell'autosoccorso, della ricerca con l'Artva e con le unità cinofile. E' parimenti importante infatti sia conoscere le necessarie precauzioni da prendere prima dell'escursione, che sapere come comportarsi in caso di incidente.

Un'adeguata formazione dei frequentatori della montagna e la prevenzione dei possibili infortuni sono da sempre tra le priorità per le quali il CAI e il Soccorso alpino operano con maggior impegno”, afferma il Presidente generale del CAI Vincenzo Torti. “La costante ricerca di una ragionevole sicurezza per gli amanti delle terre alte è l'obiettivo sotteso a giornate come questa, con cui intendiamo promuovere l'attenzione sui possibili rischi cui si va incontro andando in montagna e su quali siano i comportamenti e gli accorgimenti da adottare per ridurli al minimo”.

Le edizioni passate di ‘Sicuri con la neve’ hanno evidenziato diffuse carenze a livello della preparazione personale, della valutazione del rischio e dell’uso dell’attrezzatura d’autosoccorso”, afferma il responsabile del progetto Elio Guastalli. “In questo senso, risulta di fondamentale importanza far crescere la consapevolezza personale accompagnata da un indispensabile bagaglio tecnico, in particolare tra i giovani, che permetta di frequentare la montagna in libertà e ragionevole sicurezza”.

La giornata “Sicuri con la neve”, compresa nel progetto “Sicuri in montagna”, è organizzata con la collaborazione delle Scuole di Alpinismo e Scialpinismo, delle Commissioni e Scuole Centrali di Escursionismo, Alpinismo Giovanile, Fondoescursionismo del CAI, del Servizio Valanghe Italiano, della Società Alpinistica F.A.L.C., con il supporto di enti e amministrazioni che si occupano di montagna.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA